I sistemi informativi per la gestione delle emergenze non-epidemiche

 

 

Il 23 gennaio, a San Donà di Piave (VE), si è tenuto il Convegno “L’utilizzo delle informazioni dei social media per la gestione smart delle emergenze di protezione civile”, organizzato dalla Società di ingegneria e architettura Datapiano e dal Trinity College dell’Università di Dublino: due tra gli 11 partner del progetto europeo Slàndàil sullo sviluppo di sistemi di sicurezza per l’analisi linguistica delle immagini.

Paolo Dalla Villa dell’IZSAM è intervenuto al Convegno per descrivere le attività di supporto tecnico assicurate dal Centro di Referenza Nazionale per l’Igiene Urbana Veterinaria e le Emergenze non Epidemiche (IUVENE), da lui diretto, illustrando le funzionalità del relativo Sistema Informativo quale strumento di gestione e governo delle emergenze non epidemiche.

 

Durante l’evento del 23 gennaio è stato posto l’accento sulla necessità di potenziare i Sistemi Informativi per la raccolta, l’analisi e l’impiego di informazioni e dati utili per la gestione rapida ed efficace delle emergenze, anche attraverso l’integrazione con banche dati disponibili a supporto della pianificazione informata, la verifica ed il monitoraggio delle azioni intraprese sul campo.

 

Per tale motivo, l’Istituto ha organizzato a Teramo, il 16 febbraio, una riunione operativa, finalizzata a favorire lo scambio di esperienze e di informazioni tra soggetti interessati alla gestione delle emergenze in protezione civile. L’incontro è stato, inoltre, occasione di approfondimento su temi di comune interesse ed utile per esaminare possibili forme di partenariato.

Dopo l’indirizzo di benvenuto del Direttore Sanitario dell’IZSAM, Nicola D’Alterio, si sono alternati gli interventi di Chiara Garbin, responsabile provinciale del Servizio Protezione Civile della Provincia di Vicenza, Antonio Tocchio, vice Presidente nazionale di EMERVET (l’Associazione Nazionale di Volontariato di Protezione Civile costituita da SIMeVeP e SIVeMP), Francesco Russo e Umberto Ceccato della Società Datapiano S.r.l., Enrico Musacchio della Società Proteco Engineering S.r.l., con il prof. Khurdish Ahmad del Dipartimento di Statistica ed Informatica del Trinity College di Dublino in collegamento video.

Per l’IZSAM hanno preso parte alla riunione Paolo Dalla Villa, Luigi Iannetti, Barbara Alessandrini, Silvia D’Albenzio, Annamaria Conte, Lara Savini, Luigi Possenti e Paolo Migliaccio.

 

 

20 febbraio 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Febbraio 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Gestione Acque Pulite

Il 26 marzo, al CIFIV dell’Istituto di Teramo, si tiene il convegno per presentare i risultati del progetto che ha sperimentato un innovativo sistema di disinfezione delle acque reflue, senza l’utilizzo di prodotti chimici. Il progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo, è stato realizzato da Ambiente 2000, IZSAM e Ruzzo Reti.

 

Dall’Iraq a Teramo per la brucellosi

Il Governo USA ha finanziato tre mesi di formazione in IZSAM alla dott.ssa Ruqaya Mustafa Ali del CVL di Baghdad per migliorare le strategie irachene di controllo di questa importante malattia batterica - trasmissibile all’uomo - che colpisce bovini, bufali, pecore, capre, suini, cani e animali selvatici.

 

Pubblicato il bando del X Premio Speciale IZSAM G. Caporale

La decima edizione del Premio per un filmato sulla relazione uomo-animale, nell’ambito del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica “Gianni Di Venanzo” è indirizzato agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado e delle Università.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670