IZSAM e UE

 

L’IZSAM ha realizzato progetti di cooperazione finanziati dalla UE attraverso il programma di aiuto esterno Europeaid e la Direzione Generale per la Salute e i Consumatori (DG SANCO) nel contesto della strategia della Commissione Europea “Better Training for Safer Food”. Dal 2007 l’Istituto è fornitore di formazione della DG SANCO della Commissione Europea e ogni anno realizza corsi per i veterinari ufficiali delle Autorità nazionali competenti dei Paesi membri, candidati e terzi. Nel 2011 l’Istituto si è aggiudicato il primo progetto della Commissione Europea per la realizzazione di moduli di formazione a distanza nell’ambito del programma “Better Training for Safer Food”, divenendo il primo fornitore di eLearning per la Sanità Pubblica Veterinaria europea, in collaborazione con un qualificato partenariato europeo.

 
 

L’IZSAM è stato subito riconosciuto dall’Unione Europea come uno degli strumenti per l’assistenza tecnica ai Paesi candidati all’ingresso nella UE, attraverso i progetti di gemellaggio (Twinning) istituiti nel 1998 per supportare i Paesi dell’Europa Centrale e Orientale nel processo di adeguamento agli standard comunitari. L’Istituto intrattiene un rapporto diretto oramai da anni con la DG SANTE della Commissione Europea, con l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA), con Il Centro di Ricerca Comune (Joint Research Centre of the European Commission - Ispra).

 

 
 

La piena condivisione della filosofia dei Twinning ha portato nel tempo a elevare ancor più il livello di fiducia che l’Unione Europea presta nei confronti dell’Istituto e della sua costante attività progettuale.

 

Dalla seconda metà degli anni ’90 l’Istituto ha cooperato con i Paesi dell’Est, dell’ex Unione Sovietica e soprattutto dell’Area Balcanica attraverso la sottoscrizione di accordi di collaborazione scientifica con specifici Organismi; oramai l’IZSAM può vantare una consolidata collaborazione con tutti i 27 Paesi dell’Unione Europea.

 

 
 
 
© IZSAM Aprile 2020
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

A Teramo dall'Arabia Saudita

Dopo la sessione di novembre 2023, altri tre delegati dell’Arabia Saudita hanno trascorso un periodo di formazione in Istituto nell’ambito di un progetto di gemellaggio WOAH sull’Epidemiologia e l’Analisi del Rischio.

 

Che viaggio fa il virus West Nile?

Una ricerca scientifica condotta dall’IZS di Teramo, in collaborazione con l’Università di Trento, la Fondazione Edmund Mach e l’Istituto Pasteur di Dakar, ricostruisce la strada anche a doppio senso di marcia del virus che può infettare l’uomo.

 

Sorveglianza di agenti patogeni transfrontalieri

Si è svolto a Teramo il primo meeting di EcoSurv: il progetto cofinanziato dalla UE che mira a istituire un sistema di sorveglianza coordinato, dall’approccio One Health, per gli agenti patogeni transfrontalieri che minacciano l’Unione Europea.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670