Centri di Collaborazione WOAH

 

Nel 1997 l’Istituto ha ottenuto un riconoscimento di alto valore scientifico, divenendo Centro di Collaborazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (WOAH) per l’Epidemiologia e l’Organizzazione dei Servizi Veterinari nei Paesi in via di sviluppo. Nel 2004 le competenze si sono ampliate fino ad assumere la denominazione di Centro di Collaborazione per la Formazione Veterinaria, l'Epidemiologia, la Sicurezza Alimentare e il Benessere Animale, nel 2020 il Centro di Collaborazione è stato sostituito con la creazione di 4 differenti Centri di Collaborazione WOAH:

 

  • Centro di Collaborazione WOAH per la Sicurezza alimentare per la produzione animale
  • Centro di Collaborazione WOAH per il Benessere animale
  • Centro di Collaborazione WOAH per l’Epidemiologia, modelling e sorveglianza
  • Centro di Collaborazione WOAH per la Formazione veterinaria e capacity building

 

La WOAH dispone di una rete mondiale di Centri di Collaborazione diffusa in tutti i continenti. I Centri di Collaborazione della WOAH sono strutture di eccellenza designate in un settore specifico di competenza, nell'ambito della gestione di problematiche generali di Sanità Animale e Sanità Pubblica Veterinaria. I Centri di Collaborazione sono tenuti a mettere a disposizione la loro competenza a tutti i Paesi membri.

 

Mandato dei Centri di Collaborazione WOAH:

  • fornire servizi alla WOAH, in particolare nella Regione di appartenenza, nel proprio ambito di competenza e nel rispetto delle regole dell’organizzazione. Se richiesto, fornire supporto ai Laboratori di Referenza;
  • proporre e sviluppare metodi e procedure al fine di armonizzare gli standard internazionali e le linee guida applicabili alla disciplina di competenza;
  • condurre e/o coordinare gli studi scientifici e tecnici in collaborazione con altri Centri, Laboratori o Organizzazioni;
  • raccogliere, processare, analizzare, pubblicare e diffondere i dati e le informazioni nella specifica area di competenza;
  • fornire, nell’ambito delle competenze riconosciute, formazione scientifica e tecnica al personale proveniente da Istituzioni dei Paesi Membri della WOAH;
  • organizzare e partecipare per conto della WOAH a riunioni scientifiche e altre attività;
  • identificare e sostenere lo sviluppo delle competenze, con particolare riguardo alla propria Regione di appartenenza;
  • stabilire e sostenere un network con gli altri Centri di Collaborazione della stessa area di competenza e, nel caso, con CC di altre discipline;
  • mettere i propri esperti a disposizione della WOAH per eventuali consulenze.

 

Responsabili:

  • CC WOAH per la Sicurezza alimentare per la produzione animale: Francesco Pomilio - f.pomilio@izs.it
  • CC WOAH per il benessere animale: Daniela Morelli - d.morelli@izs.it
  • CC WOAH per l’Epidemiologia, modelling e sorveglianza: Paolo Calistri - p.calistri@izs.it
  • CC WOAH per la Formazione veterinaria e capacity building: Silvia D’Albenzio - s.dalbenzio@izs.it
 
 
 
© IZSAM Giugno 2022
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

A Teramo dall'Arabia Saudita

Dopo la sessione di novembre 2023, altri tre delegati dell’Arabia Saudita hanno trascorso un periodo di formazione in Istituto nell’ambito di un progetto di gemellaggio WOAH sull’Epidemiologia e l’Analisi del Rischio.

 

Che viaggio fa il virus West Nile?

Una ricerca scientifica condotta dall’IZS di Teramo, in collaborazione con l’Università di Trento, la Fondazione Edmund Mach e l’Istituto Pasteur di Dakar, ricostruisce la strada anche a doppio senso di marcia del virus che può infettare l’uomo.

 

Care4Dairy: presentate le Linee Guida Europee per il Benessere Animale del bovino da latte

Alla 116a edizione della Fieragricola 2024 di Verona, esperti dell’IZS di Teramo hanno presentato agli allevatori italiani i principali contenuti delle linee guida prodotte dal progetto Care4Dairy.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670