Centro di Referenza UE per il Benessere dei ruminanti e degli equidi

 

L'IZS dell'Abruzzo e del Molise è stato designato Centro di Referenza UE per il Benessere dei ruminanti e degli equidi dalla DG SANTE della Commissione Europea che è responsabile della politica UE per la sicurezza alimentare, la salute e il monitoraggio dell’attuazione normativa. La decisione di istituire il Centro di Referenza UE per il Benessere dei ruminanti e degli equidi è stata presa nel corso del settimo meeting della Piattaforma UE sul benessere animale, che sì è svolto a giugno 2020, per colmare le lacune del settore. Questo Centro è il terzo ad essere designato dalla Commissione Europea, dopo il Centro per il benessere dei suini (assegnato a marzo 2018) e quello per il benessere dei polli e altri piccoli animali di allevamento (assegnato a ottobre 2019).

L’Istituzione dei Centri di Referenza Europei per il benessere animale è prevista dal Regolamento UE 2017/625 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 marzo 2017, relativo ai controlli ufficiali effettuati per garantire l’applicazione della legislazione sugli alimenti e sui mangimi, delle norme sulla salute e sul benessere degli animali, sulla sanità delle piante nonché sui prodotti fitosanitari.

 

La designazione dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise è arrivata a seguito di una selezione pubblica attraverso cui è stato creato un Consorzio europeo guidato dall’Università svedese di scienze agrarie e dal Centro svedese per il benessere degli animali. Oltre all’IZS di Teramo il Consorzio comprende l’Istituto nazionale francese per l’agricoltura, l’alimentazione e l’ambiente; l’Università austriaca di risorse naturali e Life Sciences; l’University College di Dublino e l’Istituto di ricerca veterinaria Ellinikos Georgikos Organismos-Dimitra della Grecia.

 

I Centri di Referenza UE hanno il compito di migliorare l’applicazione della legislazione sul benessere degli animali, che è una delle priorità della Commissione. Le attività vanno dal supporto tecnico all’assistenza ai Paesi dell’Unione nello svolgimento dei controlli ufficiali nel campo del benessere degli animali; dalla diffusione di buone pratiche alla realizzazione di studi e ricerche, fino allo sviluppo di metodi per migliorare e valutare il livello di benessere degli animali. Per garantire il trasferimento delle conoscenze e delle strategie innovative, i Centri sono anche incaricati di divulgare i risultati delle ricerche ed erogare corsi di formazione per il personale delle Autorità competenti della UE e gli esperti dei Paesi terzi.

 

 
 
© IZSAM Novembre 2023
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

A Teramo dall'Arabia Saudita

Dopo la sessione di novembre 2023, altri tre delegati dell’Arabia Saudita hanno trascorso un periodo di formazione in Istituto nell’ambito di un progetto di gemellaggio WOAH sull’Epidemiologia e l’Analisi del Rischio.

 

Che viaggio fa il virus West Nile?

Una ricerca scientifica condotta dall’IZS di Teramo, in collaborazione con l’Università di Trento, la Fondazione Edmund Mach e l’Istituto Pasteur di Dakar, ricostruisce la strada anche a doppio senso di marcia del virus che può infettare l’uomo.

 

Care4Dairy: presentate le Linee Guida Europee per il Benessere Animale del bovino da latte

Alla 116a edizione della Fieragricola 2024 di Verona, esperti dell’IZS di Teramo hanno presentato agli allevatori italiani i principali contenuti delle linee guida prodotte dal progetto Care4Dairy.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670