Scientometria: istruzioni per l’uso

 

 

Il pomeriggio del 5 dicembre, nella sala convegni “Vincenza Prencipe” del CIFIV di Teramo, si è svolto il seminario “Scientometria: istruzioni per l’uso”. L’evento formativo, tenuto dal prof. Nicola Bernabò dell’Università degli Studi di Teramo, nasce dalla collaborazione tra IZSAM e UNITE nell'ambito del “Progetto ScIento mtA” che ha l’obiettivo di dare supporto all’attività di ricerca.

 

Nel corso della giornata di studio - rivolta ai responsabili dei progetti di ricerca, alle unità operative e ai ricercatori dell’Istituto - sono stati illustrati i punti chiave della Scientometria e le sue potenziali applicazioni pratiche. La Scientometria è la scienza che garantisce un servizio di consulenza tale da essere strumento per la valutazione e misurazione della scienza e della produzione scientifica. Nel seminario sono stati approfonditi argomenti riguardanti gli indicatori bibliometrici come la misura del numero di citazioni ricevute dalle riviste (Impact Factor), la produzione e l’impatto delle pubblicazioni dei singoli autori (H-Index). Inoltre è stato definito un ulteriore indicatore che si caratterizza quale alternativa all’Impact Factor: lo SCImago Journal Rank (SJR) che tiene conto anche del prestigio della rivista da cui provengono le citazioni.

 

In seguito alla caratterizzazione degli indicatori bibliometrici sono stati illustrati i due database bibliografici più utilizzati: Web of Science (WoS – Thomson Reuters) e Scopus (Elsevier), grazie ai quali è possibile attuare l’analisi dei risultati bibliografici e citazionali. Nello specifico è stato evidenziato come lo studio e la misura di differenti parametri stiano acquistando sempre più importanza nella produzione e valutazione della ricerca: ad es. l’andamento citazionale delle pubblicazioni; l’impatto scientifico dei prodotti della ricerca, il prestigio della rivista, i trend specifici di ricerca, gli studi di geolocalizzazione, l’analisi dei co‐authorship e delle collaborazioni. Sono state anche discusse le modalità di pubblicazione e i criteri per la selezione di riviste scientifiche, con particolare riferimento a quelle Non Open Access e Open Access, tra cui Green Open Access, Gold Open Access e Predatory Publishing.

 

 

13 dicembre 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Dicembre 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Gestione Acque Pulite

Il 26 marzo, al CIFIV dell’Istituto di Teramo, si tiene il convegno per presentare i risultati del progetto che ha sperimentato un innovativo sistema di disinfezione delle acque reflue, senza l’utilizzo di prodotti chimici. Il progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo, è stato realizzato da Ambiente 2000, IZSAM e Ruzzo Reti.

 

Dall’Iraq a Teramo per la brucellosi

Il Governo USA ha finanziato tre mesi di formazione in IZSAM alla dott.ssa Ruqaya Mustafa Ali del CVL di Baghdad per migliorare le strategie irachene di controllo di questa importante malattia batterica - trasmissibile all’uomo - che colpisce bovini, bufali, pecore, capre, suini, cani e animali selvatici.

 

Pubblicato il bando del X Premio Speciale IZSAM G. Caporale

La decima edizione del Premio per un filmato sulla relazione uomo-animale, nell’ambito del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica “Gianni Di Venanzo” è indirizzato agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado e delle Università.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670