The Role of Veterinary Services on Animal Welfare in natural disasters for Balkan countries

 

 

Nel Centro Internazionale per la Formazione e l’Informazione Veterinaria “Francesco Gramenzi” (CIFIV) di Teramo, dal 26 al 28 novembre, si è svolto il workshop OIE “The Role of Veterinary Services on Animal Welfare in natural disasters for Balkan countries (flooding scenario)”, organizzato dall'OIE in collaborazione con l’IZS dell’Abruzzo e del Molise.

 

Si è trattato del primo di una serie di eventi finalizzati a migliorare le conoscenze e le competenze dei Servizi Veterinari dei Paesi membri OIE per garantire un’adeguata assistenza agli animali da reddito, da compagnia e alla fauna selvatica durante e dopo i disastri naturali. I lavori del workshop - programmato nell’ambito della Piattaforma OIE “Animal Welfare for Europe”, di cui l’IZSAM è membro nel ruolo di Centro di Collaborazione per la Formazione Veterinaria, l’Epidemiologia, la Sicurezza Alimentare e il Benessere Animale - si sono focalizzati sullo scenario delle alluvioni nell’area balcanica particolarmente colpita da eventi di questo genere.

 

La scelta della sede dell’evento è ricaduta su Teramo per l’esperienza acquisita dall’IZSAM nel quadro della gestione dei disastri naturali, anche in veste di Centro di Referenza Nazionale per l’Igiene Urbana Veterinaria e le Emergenze Non Epidemiche - IUVENE. La scelta conferma, inoltre, l’impegno dell’Istituto nella cooperazione come promotore e facilitatore di azioni a favore della sanità e del benessere animale a livello internazionale. Circa 30 delegati dei Servizi Veterinari di Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Grecia, Kosovo, Montenegro, Romania e Serbia hanno condiviso le proprie esperienze confrontandosi con esperti dell’OIE, della Commissione Europea, del Dipartimento dell’Ambiente dell’alimentazione e degli affari rurali del governo britannico (DEFRA), dell’IZSAM, della Protezione Civile italiana, nonché con i rappresentanti delle principali categorie di portatori d’interesse (associazioni di categoria dei produttori e ONG) al fine di individuare strategie efficaci a tutela del benessere animale in occasione di disastri naturali, secondo le linee guida dell’OIE.

 

Nel workshop è stato adottato un approccio problem solving e partecipativo per far emergere, in un contesto “tra pari” facilitato, temi rilevanti e trasversali, buone prassi scalabili tra Paesi, con la prospettiva di delineare le strategie future a supporto dei Servizi Veterinari per affrontare le emergenze causate da calamità naturali.

 

 

11 dicembre 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Dicembre 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Pubblicato il bando del X Premio Speciale IZSAM G. Caporale

La decima edizione del Premio per un filmato sulla relazione uomo-animale, nell’ambito del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica “Gianni Di Venanzo” è indirizzato agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado e delle Università.

 

Collaborazione con l'Università di Glasgow sulla Bluetongue

Il Centre for Virus Research dell’Università scozzese e l’IZSAM hanno sottoscritto un accordo quinquennale di collaborazione scientifica che ha portato a Teramo, per tre mesi, il veterinario patologo dott.ssa Vanessa Herder.

 

Benessere animale durante la macellazione di bovini, suini e ovini

Dal 19 al 22 febbraio si è svolto a Barcellona il primo dei 7 corsi di formazione, organizzato dall’IZSAM in partenariato con l’Università degli Studi di Milano, nell’ambito dell’Iniziativa “Better Training for Safer Food” della Commissione Europea.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670