L’Istituto in Namibia per la PPCB

 

Andrea Capobianco Dondona del Centro di Referenza Nazionale per lo studio e l’accertamento delle malattie esotiche dell’IZSAM e Giovanni Di Teodoro, dottorando di ricerca IZSAM/UNITE coinvolto nello studio della patogenesi della Pleuropolmonite contagiosa bovina (PPCB), hanno partecipato dal 24 al 26 novembre 2015 a Windhoek, Namibia, al terzo Sub-regional Scientific Network meeting sulla Contagious Bovine Pleuropneumonia (CBPP), organizzato dal Southern African Develompment Community (SADC).

 

Nel 2012 il Laboratorio Nazionale Veterinario di Gaborone (NVL) è stato riconosciuto Laboratorio di Referenza OIE per la PPCB a seguito del Twinning effettuato con l’IZSAM. Subito dopo è stato istituito un network di laboratori nazionali, finanziato dall’AU-IBAR, che vede coinvolti Namibia, Angola, Zambia, Tanzania e i due Laboratori di Referenza OIE (il NVL di Gaborone e l’IZSAM) quali coordinatori delle attività.

Lo scopo del network è discutere del controllo della PPCB, della standardizzazione delle attività diagnostiche relative alla malattia, con particolare riferimento alla standardizzazione e validazione dei metodi microbiologici e sierologici, alla ricerca e pubblicazione dei dati prodotti.

 

Il “3rd SADC Sub-Regional CBPP Network Meeting”, organizzato nell’ambito delle attività del suddetto network, ha riunito veterinari di campo e di laboratorio, ricercatori, responsabili politici e istituzioni partner come l’AU-IBAR e l’OIE. Il fine del meeting è quello di sintetizzare nozioni scientifiche ed esperienza pratica di campo. Si pone quindi l’obiettivo di tutelare il bestiame e il suo allevamento nei Paesi dell’Africa Sub-Sahariana attraverso il controllo e l’eradicazione della Pleuropolmonite contagiosa bovina che ancora oggi rappresenta una delle maggiori malattie transfrontaliere.

 

A Windhoek il dott. Capobianco Dondona ha tenuto una relazione sull’attività decennale dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise nei Paesi sudafricani (SADC) circa il controllo della PPCB: sull’utilizzo dell’anagrafe bovina per il controllo della PPCB e sul possibile utilizzo dei sistemi informatizzati SISD/SILAB per favorire il controllo della malattia nei Paesi dell’Africa del Sud.

Il dott. Di Teodoro ha relazionato invece sulle attuali attività di ricerca dell’IZSAM sulla patogenesi della PPCB.

 

 

3 dicembre 2015 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Agosto 2016
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Pubblicato il bando del X Premio Speciale IZSAM G. Caporale

La decima edizione del Premio per un filmato sulla relazione uomo-animale, nell’ambito del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica “Gianni Di Venanzo” è indirizzato agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado e delle Università.

 

Collaborazione con l'Università di Glasgow sulla Bluetongue

Il Centre for Virus Research dell’Università scozzese e l’IZSAM hanno sottoscritto un accordo quinquennale di collaborazione scientifica che ha portato a Teramo, per tre mesi, il veterinario patologo dott.ssa Vanessa Herder.

 

Benessere animale durante la macellazione di bovini, suini e ovini

Dal 19 al 22 febbraio si è svolto a Barcellona il primo dei 7 corsi di formazione, organizzato dall’IZSAM in partenariato con l’Università degli Studi di Milano, nell’ambito dell’Iniziativa “Better Training for Safer Food” della Commissione Europea.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670