Zoonosi trasmesse da carni di cinghiale

 

 

Il 18 dicembre, nella sala convegni della Sezione diagnostica di Isernia dell’IZSAM, si è svolta una giornata formativa dedicata a Epatite E e Trichinellosi, due zoonosi derivanti dal consumo di carni di cinghiale. L’evento è stato organizzato dall’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Isernia, in collaborazione con l’IZS dell’Abruzzo e del Molise e la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università Federico II° di Napoli.

 

L’infestazione da Trichinella delle carni dei cinghiali cacciati è di stringente attualità per il territorio provinciale alla luce della recente positività riscontrata su una carcassa di cinghiale proveniente dal comune di Bagnoli del Trigno (IS) dal Laboratorio di Diagnostica Specialistica della sede di Isernia.

 

Il percorso formativo è stato rivolto ai cacciatori dell’Ambito territoriale di caccia 3 Isernia, ai medici veterinari e al personale del corpo dei Carabinieri forestali. A moderare i lavori il dott. Addolorato Ruberto, responsabile della Sezione diagnostica di Isernia dell’IZSAM. Oltre ai relatori hanno preso parte alla giornata il Presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Isernia Antonino Sozio, il Direttore Sanitario dell’IZSAM Nicola D’Alterio e l’Assessore Regionale alle Politiche Agricole e Agroalimentari della Regione Molise Nicola Cavaliere.

 

 

21 dicembre 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Dicembre 2018
 
 
 
Notizie sull'argomento

Sorveglianza della catena alimentare

L’Istituto a Bruxelles per il meeting annuale del progetto One Health-EJP NOVA, che vede la partecipazione di 19 partner europei, finalizzato a promuovere lo sviluppo di nuovi sistemi di sorveglianza per le zoonosi di origine alimentare.

 

Gestione Acque Pulite

Il 26 marzo, al CIFIV dell’Istituto di Teramo, si tiene il convegno per presentare i risultati del progetto che ha sperimentato un innovativo sistema di disinfezione delle acque reflue, senza l’utilizzo di prodotti chimici. Il progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo, è stato realizzato da Ambiente 2000, IZSAM e Ruzzo Reti.

 

Dall’Iraq a Teramo per la brucellosi

Il Governo USA ha finanziato tre mesi di formazione in IZSAM alla dott.ssa Ruqaya Mustafa Ali del CVL di Baghdad per migliorare le strategie irachene di controllo di questa importante malattia batterica - trasmissibile all’uomo - che colpisce bovini, bufali, pecore, capre, suini, cani e animali selvatici.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670