Spaggiamento di 2 tartarughe tra Roseto e Pineto

 

 

Il 26 ottobre 2016 è stata avvistata la carcassa di una tartaruga Caretta caretta che galleggiava rovesciata sul dorso a circa 1 km a largo dalla spiaggia di Roseto (42° 40,975N - 014° 01,449E), durante la campagna di ripopolamento delle vongole organizzata dal COGEVO Abruzzo con la supervisione della dott.ssa Carla Giansante dell’IZSAM ed effettuata dalla unità da pesca Fabrizio I 4PC498 dell’armatore Vespasiano Corsi.

L’esemplare, maschio, di 90 cm di lunghezza totale, si presentava con un pezzo di rete da posta tipo “barracuda” avvolto tra le pinne anteriori e il capo che, molto probabilmente, ha trattenuto il rettile impedendogli di ritornare in superficie per respirare causandone la morte per annegamento. L’animale è stato issato a bordo e sbarcato al porto di Giulianova in attesa dell’arrivo dei Servizi Veterinari della AUSL di Teramo.

 

Nel pomeriggio della stessa giornata la dott.ssa Giansante, dopo esser tornata in servizio presso la sede dell’IZSAM alla Torre del Cerrano (Pineto, TE), ha ricevuto da un turista la segnalazione di un’altra tartaruga spiaggiata proprio sotto la Torre, di sesso femminile e di 60 cm di lunghezza totale. La segnalazione è stata trasferita alla Guardia Costiera per i provvedimenti del caso.

 

Va ricordato che sono state più di cento le segnalazioni di spiaggiamento di tartarughe morte nel 2015.

 
 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Ottobre 2016
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Sospensione attività per chiusura estiva

Dal 5 al 16 agosto sono sospese le attività dell’IZSAM: dall’1 agosto non saranno accettati nuovi campioni o materiali, ad eccezione di quelli la cui lavorazione sia assolutamente urgente. Assicurati, comunque, i servizi essenziali legati a situazioni d’emergenza.

 

Presentato Shelter Quality ai veterinari della Sardegna

L’Istituto ha relazionato sul protocollo Shelter Quality durante il corso di formazione “Controllo ufficiale nelle strutture di ricovero per cani”, organizzato a Cagliari dalla Regione Sardegna e dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna.

 

Dispositivi salva ambiente per gli automezzi aziendali

Sabato 13 luglio, nella sede centrale dell’IZSAM di Teramo, su tre automezzi aziendali saranno montati dispositivi innovativi che riducono le emissioni inquinanti da combustione di idrocarburi. Ai test tecnici di prova dei dispositivi sono invitati gli organi di informazione.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670