Benessere animale, qualità e sicurezza microbiologica delle carni

 

 

Il benessere animale e la sicurezza alimentare sono di fondamentale importanza nella produzione di alimenti di origine animale, in particolare delle carni. Gli animali portatori asintomatici rappresentano la principale causa di contaminazione microbiologica delle carcasse in macello, e l’escrezione con le feci può aumentare in seguito all’applicazione di fattori stressanti precedenti alla macellazione.

 

Una gestione inadeguata del benessere animale in allevamento e pre-macellazione può avere conseguenze negative sulla qualità delle carni, inducendone il deprezzamento. Sono pochi i dati disponibili sugli effetti di differenti sistemi di gestione sulla contaminazione microbiologica delle carni avicole, soprattutto in relazione al grado di benessere animale. Il progetto di ricerca finalizzata “Giovane Ricercatore” dal titolo “Farm animal welfare and food safety: effect of on-farm and pre-slaughtering stress factors on microbiological contamination of poultry meat” ha l’obiettivo di colmare questo vuoto di conoscenza, soprattutto per quanto riguarda la produzione intensiva di carne avicola.

 

Nel seminario “Benessere animale, qualità e sicurezza microbiologica delle carni”, che si è svolto il 22 novembre al CIFIV dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise di Teramo, sono stati presentati i risultati ottenuti dal progetto di ricerca, nell’ambito di una più ampia panoramica sulle recenti acquisizioni scientifiche relative ai rapporti che intercorrono tra lo stress in allevamento e pre-macellazione e la qualità e la sicurezza microbiologica delle carni. La specie di riferimento è stata il pollo, tuttavia sono state trattate anche altre specie.

 

L’evento formativo, rivolto al personale dei Laboratori degli IIZZSS e dei Servizi Veterinari delle ASL, è stato strutturato in tre sessioni con relazioni in plenaria alternate a discussioni. Il coordinamento scientifico è stato curato dal dott. Luigi Iannetti dell’IZSAM. 7 i crediti formativi ECM per le figure professionali del medico veterinario, del biologo, del chimico, del farmacista e del tecnico sanitario di laboratorio biomedico.

 

 

23 novembre 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Novembre 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Veterinary preparedness for natural disasters

La Commissione Europea ha pubblicato il report sulla risposta veterinaria alle catastrofi naturali, materia nella quale l’Italia è all’avanguardia per la sinergia tra Protezione Civile, Ministero della Salute e il CRN per l’Igiene Urbana Veterinaria e le Emergenze Non Epidemiche dell’Istituto.

 

l'Istituto G. Caporale presente ad Amsterdam alla 29^ Edizione dell'ECCMID

Dal 12 al 16 aprile ricercatori dell’IZSAM hanno preso parte alla 29^ Edizione del Congresso Europeo sui settori della Microbiologia Clinica, delle malattie infettive e del controllo delle infezioni (ECCMID).

 

OIE Animal Welfare Forum "Animal transport: a shared responsibility"

L’Istituto ha partecipato a Parigi al secondo Forum OIE sul benessere animale nel trasporto, dove ha relazionato sugli esiti del Twinning OIE con l’Università di Pretoria, Sudafrica, e sul network internazionale ERFAN.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670