A Teramo il CVO della Tunisia

 

 

Il 1° febbraio il dott. Malek Zrelli, CVO del Ministero dell’Agricoltura, delle Risorse idriche e della Pesca della Tunisia, in accordo con il Ministero della Salute italiano, ha fatto visita alle strutture dell’IZSAM di Teramo, nell’ambito del network REMESA - REseau MEditerranéen de Santé Animale.

 

REMESA è un’importante rete di collaborazione creata nel 2009 nel campo della sanità animale fra 15 Paesi del Mediterraneo, finalizzata a migliorare la diagnostica, la sorveglianza epidemiologica e la lotta alle principali malattie transfrontaliere. Una piattaforma di notevole rilevanza che permette ai Paesi del Mediterraneo di condividere e programmare attività nel campo della sanità animale e della sanita pubblica veterinaria, per controllare le malattie transfrontaliere e far crescere la fiducia reciproca tra i Paesi del network: Algeria, Cipro, Egitto, Francia, Giordania, Grecia, Italia, Libano, Libia, Marocco, Mauritania, Portogallo, Spagna, Tunisia e Malta.

 

Gli esperti dell’IZSAM hanno mostrato al Direttore dei Servizi Veterinari della Tunisia, il Centro Elaborazione Dati, la Banca Dati Nazionale dell’Anagrafe Zootecnica, sviluppata e gestita dell’Istituto su incarico del Ministero della Salute, e una panoramica dei sistemi informativi veterinari italiani: il sistema per le notifiche dei focolai (SIMAN), il sistema di gestione dei piani di sanità animale (SANAN), il sistema informativo per la sicurezza alimentare (SINVSA), nonché i sistemi informativi geografici basati sul web che vengono utilizzati in sanità pubblica veterinaria (web-GIS).

 

 

2 febbraio 2018 (MG)

 
 
 
 
 
© IZSAM Febbraio 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Due ricercatori dall'Etiopia per il SILAB For Africa

Il 20 febbraio il dott. Hagos Asgedom, responsabile dell’accettazione ed epidemiologia del National Animal Health Diagnostic and Investigation Centre of Ethiopia, presenterà in Istituto il Centro etiope che utilizza SILABFA sviluppato dall’IZSAM.

 

Festa Nazionale del Gatto

Il 17 febbraio si festeggia in Italia l’animale domestico più diffuso al mondo. L’Istituto cura gli aspetti scientifici del primo Museo del Gatto italiano, che verrà presentato a luglio in Galles al Congresso dell’European Association for Health Information and Libraries.

 

Twinning OIE con l'Azerbaijan

Dal 5 al 7 febbraio l’Istituto ha partecipato a Baku al kick off meeting e all’audit preliminare del progetto di gemellaggio OIE sulla sicurezza alimentare tra il Ministero della Salute italiano e il Republican Veterinary Laboratory dell’Azerbaijan.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670