Pubblicati dall'AICS i risultati 2019 del progetto in Mozambico

 

 

Pubblicati gli obiettivi raggiunti dalla cooperazione italiana in Mozambico, Malawi e Zimbabwe nella relazione annuale 2019 dell’Agenzia Italiana per la cooperazione allo sviluppo (AICS) con sede a Maputo.

 

Il rapporto di cooperazione tra Italia e Mozambico ha inizio con l’indipendenza, continua durante la guerra civile, accompagna il processo di pace culminato con la firma degli Accordi di Roma nel 1992 e prosegue fino alla data attuale, collocando sempre il Mozambico ai primi posti dei Paesi beneficiari degli aiuti allo sviluppo italiani.

 

I settori di intervento su cui agisce principalmente l’AICS in Mozambico sono l'educazione, la sanità, l'agricoltura e lo sviluppo rurale, ai quali si aggiungono quello infrastrutturale e dello sviluppo urbano, dell'energia e della disabilità.

Basti pensare che la sede di Maputo dell’AICS sta realizzando iniziative di cooperazione per un valore complessivo di circa 225 milioni di Euro.

 

Nell’anno 2019, la Sede AICS di Maputo ha investito circa 48,4 milioni di euro su iniziative nel settore dell'educazione e della formazione, all’interno delle quali si colloca il “Progetto di gemellaggio tra il laboratorio veterinario di Maputo e l’Istituto Zooprofilattico dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” (IZSAM)”, per un totale di 98,2 mila Euro.

 

In particolare, il gemellaggio con l’IZSAM prevede attività di formazione dei tecnici di laboratorio di Maputo e l'introduzione di nuove procedure diagnostiche, tecnologie e servizi.

 

Gli obiettivi raggiunti ad oggi dal Progetto - in cui l’istituto svolge il ruolo di Ente Esecutore – e che vede coinvolti, quali partner, anche Jembi e il Centro di Biotecnologie dell’Università E. Mondlane di Maputo, hanno contribuito a rafforzare la ricerca scientifica quale strumento strategico per la crescita sostenibile.

La promozione del trasferimento di tecnologia e di innovazione, quali attività sostanziali del Progetto stesso, ha concorso al raggiungimento degli obiettivi delineati dalla cooperazione italiana in Mozambico, nel quadro del Programma Paese Italia-Mozambico 2015-2018.

 

1 luglio 2020 (CDI)

 
 
 
 
 
© IZSAM Luglio 2020
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Al Festival dei Vizi e delle Virtù per parlare di PLASTICA

Sabato mattina alle 12 esperti dell’Istituto incontreranno i cittadini ai Giardini Pannella a Teramo per illustrare il “Progetto Plastic Free” e i progetti di ricerca sulla plastica in mare.

 

 

In Istituto un webinar per informare sulla Listeria

Una giornata di studio dedicata alla Listeria monocytogenes e volta ad illustrare la situazione attuale della relativa diffusione del patogeno negli animali, negli alimenti e nell’uomo.

 

 

Aperte le iscrizioni del corso eLearning in Laboratory Animal Science

Il corso di formazione, che partirà il 12 ottobre, è organizzato nell’ambito del progetto HERMES - Harmonisation & Recognition of LAS education and training in MEmber States - finanziato dal programma Europeo Erasmus+, di cui l’IZSAM è capofila.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670