Al via il V Forum Internazionale del Gran Sasso

 

 

La V Edizione del Forum Internazionale del Gran Sasso “Un nuovo Rinascimento per l’Europa: il ruolo della ricerca e della formazione”, sarà di nuovo a Teramo dal 29 settembre al 1 ottobre 2022 e, ancora una volta, ad ospitare oltre 400 relatori provenienti da tutto il mondo, saranno le aule dell’Università degli Studi di Teramo (UNITE).

 

L’iniziativa, organizzata su imput della Diocesi di Teramo-Atri in collaborazione con L’università di Teramo e con altre realtà accademiche e di ricerca, tra cui anche l’IZS di Teramo, ha l’obiettivo di promuovere il dialogo e la condivisione tra i centri di ricerca europei, favorendo l’individuazione di grandi tematiche culturali in grado di rilanciare il patrimonio intellettuale continentale.

 

“L’Europa, culla dell’esperienza universitaria, ha bisogno nel cambiamento d’epoca di un rinnovato slancio nella e per la conoscenza, al fine di costruire un nuovo sviluppo sociale dei popoli: un nuovo Rinascimento”.

 

22 Sessioni di lavoro parallele previste per l’intera giornata del 30 settembre, 25 tra Ambasciatori e Rettori delle Università Africane che saranno parte della IV Conferenza per il partenariato euro-africano, tre tavole rotonde conclusive per l’intervento di importanti personalità, tra cui il Ministro dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, il Segretario per il Rapporti con gli Stati presso la Segreteria di Stato Vaticana,  l’Arcivescovo Paul Richard Gallagher.

 

La Cerimonia Inaugurale di questa V Edizione del Forum è prevista per la giornata di oggi, 29 settembre, alle 16.00 e sarà presieduta e moderata  da Cesare Mirabelli, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, nonché Presidente del Comitato Scientifico del Forum e vedrà la presenza di autorità pubbliche e amministrative del territorio.

 

“Il V Forum – dichiara Mons. Lorenzo Leuzzi, Vescovo della Diocesi Teramo-Atri -  è una grande occasione di confronto e di collaborazione tra i diversi saperi per rispondere alle nuove sfide della società contemporanea. In particolare, in Europa, è urgente elaborare nuove prospettive culturali capaci di promuovere la partecipazione di tutti alla costruzione di una comunità che sia fondata sul noi tutti e non solo sul tutti-noi: essere parte e non semplici spettatori. I Centri di Ricerca e di Formazione sono chiamati a riscoprire la loro vocazione e missione a servizio delle nuove generazioni”.

 

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Teramo e la Facoltà di Medicina Veterinaria di UNITE, hanno, ancora una volta, contribuito insieme all’organizzazione della Sessione n. 22 sulla Medicina Veterinaria, dal titolo “La ricerca in medicina veterinaria: opportunità e prospettive per i giovani ricercatori, che vede il coordinamento del Direttore Generale dell’IZS, Nicola D’Alterio e del Preside della stessa Facoltà di Veterinaria, Augusto Carluccio.

 

 “…La ricerca negli Istituti Zooprofilattici Sperimentali (Manuela Tittarelli); coltivazione idroponica per la valutazione delle contaminazioni biologiche degli alimenti di origine vegetale (Giuseppe Aprea); l’esperienza dell’IZS nel campo della produzione vaccini (Gaetano Federico Ronchi); tutela della Sanità Pubblica Veterinaria nel variegato panorama del Mediterraneo (Alessandro Ripani )…”: questi i temi che verranno affrontati dagli esperti ricercatori dell’Istituto nell’ambito della Sessione tematica del 30 settembre, che si svolgerà dalle ore 9.00 presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Teramo.

 

  La Sessione tematica, che proseguirà anche nelle ore pomeridiane, vedrà impegnati giovani ricercatori e figure di alto profilo professionale, con il supporto della dott.ssa Carla De Iuliis dell’IZS di Teramo e delle Prof. Cristina Esmeralda Di Francesco, Angela Di Cesare e Jorgelina Di Pasquale, nel team della Segreteria Organizzativa e del Comitato Scientifico della Sessione del Forum.

 

L’IZS di Teramo sarà poi presente con il dott. Alessandro Ripani anche in una delle  Tavole Rotonde previste nell’Aula Magna dell’Università di Teramo nella mattinata di Sabato 1 ottobre, che segneranno la conclusione di questa V edizione del Forum Internazionale del Gran Sasso.

 

 

29 settembre 2022 (CDI)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Settembre 2022
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

L'IZS partner del Gruppo Operativo "Pastori Custodi"

L’IZS di Teramo e il Gruppo Operativo del PEI sono coinvolti nella realizzazione del progetto di cooperazione per l’innovazione denominato: “ARROSTICINO D’ABRUZZO DOP”.

 

Dal Paraguay all’IZS per la PPCB

Due dottoresse provenienti dal Paraguay hanno intrapreso all’IZS un iter formativo sulla PPCB.

 

Delegazione della Bosnia-Erzegovina in IZS

Nove esperti del Paese balcanico si sono formati in Istituto nell’ambito del progetto di gemellaggio europeo triennale, finalizzato a rafforzare conoscenze e capacità nella valutazione del rischio per la sicurezza alimentare e nelle attività di laboratorio.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670