Transboundary Animal Diseases Diagnosis

 

 

Dal 23 ottobre al 3 novembre a Debre Zeyit (Bishoftu), in Etiopia, si è tenuto il corso di formazione “Transboundary Animal Diseases Diagnosis: Early Detection and Characterization” organizzato dalla FAO e dall’International Atomic Energy Agency (IAEA). Il dott. Giuliano Garofolo, esperto di brucellosi dell’IZSAM, vi ha preso parte come docente.

 

La formazione, che si è svolta presso i laboratori del National Veterinary Institute (NVI) etiope, ha visto la partecipazione e la collaborazione di docenti dell’International Atomic Energy Agency - IAEA (Austria), del National Institute for Communicable Diseases - NICD (Sudafrica), dell’IZS delle Venezie e dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise che hanno fornito formazione teorica e pratica nell’ambito della diagnostica molecolare delle malattie infettive.

 

Il corso è stato rivolto ai ricercatori africani con l’obiettivo di migliorare le competenze tecniche di biologia molecolare. Il programma ha infatti previsto lo studio di metodi di diagnosi molecolare ed epidemiologia molecolare applicati alle malattie infettive ad alto impatto sulla sanità pubblica e sulla sanità animale quali: influenza aviaria, malattia di Newcastle, bronchite infettiva, malattie da Pox virus, febbre della Rift Valley e brucellosi. Nel doppio ruolo di Laboratorio di Referenza OIE e Centro di Referenza Nazionale, l’IZSAM ha fornito supporto per la brucellosi dato che in Africa la malattia è endemica e rappresenta un grave zoonosi.

 

Al corso hanno preso parte come discenti, tecnici e ricercatori provenienti da Botswana, Burkina Faso, Camerun, Chad, Repubblica Democratica del Congo (Congo-Kinshasa) e Repubblica del Congo (Congo-Brazzaville), Costa D’Avorio, Etiopia, Kenya, Mali, Mozambico, Namibia, Senegal, Tanzania e Zambia.

 

 

13 novembre 2017 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Novembre 2017
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Due ricercatori dall'Etiopia per il SILAB For Africa

Il 20 febbraio il dott. Hagos Asgedom, responsabile dell’accettazione ed epidemiologia del National Animal Health Diagnostic and Investigation Centre of Ethiopia, presenterà in Istituto il Centro etiope che utilizza SILABFA sviluppato dall’IZSAM.

 

Festa Nazionale del Gatto

Il 17 febbraio si festeggia in Italia l’animale domestico più diffuso al mondo. L’Istituto cura gli aspetti scientifici del primo Museo del Gatto italiano, che verrà presentato a luglio in Galles al Congresso dell’European Association for Health Information and Libraries.

 

Twinning OIE con l'Azerbaijan

Dal 5 al 7 febbraio l’Istituto ha partecipato a Baku al kick off meeting e all’audit preliminare del progetto di gemellaggio OIE sulla sicurezza alimentare tra il Ministero della Salute italiano e il Republican Veterinary Laboratory dell’Azerbaijan.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670