Twinning OIE con il Sudafrica

 

 

Il dott. Moshe Mathonsi del Dipartimento dell’Agricoltura del Sudafrica e i dottori Quixi Sonntag e Nenene Qekwana dell’Università di Pretoria, assieme al dott. Johannes Shoopala del Ministero dell’Agricoltura della Namibia, sono arrivati in Istituto il 12 dicembre per quattro giorni di training sul controllo delle popolazioni canine vaganti.

 

La formazione si inserisce nell’ambito del progetto di gemellaggio OIE sul benessere animale, della durata di 18 mesi, condotto dall’IZSAM in veste di Centro di Collaborazione OIE per la Formazione Veterinaria, l’Epidemiologia, la Sicurezza Alimentare e il Benessere Animale. Il coordinatore scientifico è il dott. Paolo Dalla Villa, responsabile del Laboratorio Relazione Uomo/Animale e Benessere Animale e del Centro di Referenza Nazionale per l’Igiene Urbana Veterinaria e le Emergenze Non Epidemiche (IUVENE) dell’Istituto.

Il Twinning ha l’obiettivo di migliorare le conoscenze e le competenze del personale sudafricano, consentendo alla Facoltà di Scienze Veterinarie di Pretoria di ottenere lo status di Centro di Collaborazione OIE per il benessere animale, per poi fornire sostegno scientifico e assistenza tecnica agli altri Paesi dell’area SADC (Southern African Development Community).

 

Durante le giornate trascorse a Teramo i ricercatori africani hanno avuto modo di comprendere il funzionamento della Sanità Pubblica Veterinaria del nostro Paese rispetto alla gestione della popolazione canina; approfondire il sistema informativo italiano per l’identificazione e la registrazione degli animali da compagnia, il protocollo Shelter Quality e il progetto europeo CALLISTO (Companion Animals multisectoriaL interprofessionaL Interdisciplinary Strategic Think tank On zoonoses) che analizza il ruolo degli animali da compagnia come fonte di malattie infettive per le persone e gli animali da produzione.

Il 14 dicembre, accompagnata dai dottori Dalla Villa e Iannetti dell’IZSAM, la delegazione africana si è recata a Napoli per visitare il Centro di Riferimento Regionale per l’Igiene Urbana Veterinaria.

 

 

14 dicembre 2017 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Dicembre 2017
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Gestione Acque Pulite

Il 26 marzo, al CIFIV dell’Istituto di Teramo, si tiene il convegno per presentare i risultati del progetto che ha sperimentato un innovativo sistema di disinfezione delle acque reflue, senza l’utilizzo di prodotti chimici. Il progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo, è stato realizzato da Ambiente 2000, IZSAM e Ruzzo Reti.

 

Dall’Iraq a Teramo per la brucellosi

Il Governo USA ha finanziato tre mesi di formazione in IZSAM alla dott.ssa Ruqaya Mustafa Ali del CVL di Baghdad per migliorare le strategie irachene di controllo di questa importante malattia batterica - trasmissibile all’uomo - che colpisce bovini, bufali, pecore, capre, suini, cani e animali selvatici.

 

Pubblicato il bando del X Premio Speciale IZSAM G. Caporale

La decima edizione del Premio per un filmato sulla relazione uomo-animale, nell’ambito del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica “Gianni Di Venanzo” è indirizzato agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado e delle Università.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670