Progetto Erasmus + "HERMES"

 

 

Harmonisation & Recognition of LAS education and training in MEmber States (HERMES) è un progetto finanziato dal programma Europeo Erasmus + nel contesto della Azione chiave 2 - Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche - per la creazione di partenariati strategici per l’istruzione e la formazione professionale in Europa. L’IZSAM è capofila del progetto che vede un partenariato ampio e qualificato, costituito dall’Istituto Superiore di Sanità, dall’Università di Murcia (Spagna), dall’Università di Uppsala (Svezia), dall’Istituto di ricerca del Ministero dell’Agricoltura HAO-DEMETER (Grecia) e dall’Associazione VETerinary Continuous Education in Europe (VETCEE) di base a Bruxelles e partecipata dalle principali federazioni europee veterinarie.

 

L’obiettivo di HERMES è promuovere l’armonizzazione, la trasparenza e il riconoscimento delle competenze e delle qualifiche all’interno del mercato del lavoro europeo dei professionisti coinvolti a vario titolo nell’impiego di animali utilizzati a fini scientifici ed educativi, ponendo attenzione alla più ampia e rigorosa applicazione del principio delle 3R (Replacement, Reduction, Refinement), secondo quanto previsto dalla Direttiva 2010/63/UE. Il progetto si propone di generare risultati a molteplici livelli di impatto, dall’accresciuta libertà di circolazione dei ricercatori nello spazio europeo - che è una delle priorità di Erasmus Plus - alla maggiore, e più diffusa, qualità della formazione nell’ambito del Laboratory Animal Science (LAS).

 

I primi risultati sono stati presentati il 29 novembre 2018 all’Istituto Superiore di Sanità di Roma, in occasione del convegno “Evento sistemico sulla formazione e la competenza degli utilizzatori di animali per fini scientifici, organizzato dall’ISS, dall’IZSAM e dal Comitato Nazionale per la Protezione degli Animali usati ai fini scientifici (CNPA). La giornata ha visto la partecipazione di circa 130 persone, tra partner di progetto, giovani ricercatori e rappresentanti di Organismi preposti al benessere degli animali.

A questo primo incontro è seguita una settimana di formazione che si è svolta in Spagna dal 10 al 14 dicembre 2018, coordinata e gestita dall’IZSAM con il supporto organizzativo dell’Università di Murcia che ha ospitato l’evento.

 

Il prossimo appuntamento si svolgerà il 29 gennaio 2019 a Salonicco, in Grecia, nell’ambito del “3° Meeting di progetto”: un’occasione di confronto sull’avanzamento dei lavori nei diversi Intellectual Output e di programmazione delle attività di breve-medio termine rispetto al ciclo di vita del progetto. Verranno inoltre prese in considerazione le ricadute delle attività progettuali nei differenti contesti nazionali per la definizione di percorsi comuni, coerenti e condivisi tra tutti i portatori di interesse attivi nel campo della formazione e della valutazione delle competenze in ambito LAS, in linea con i più recenti sviluppi legislativi nazionali che attuano la Direttiva 2010/63/EU.

 

Per maggiori informazioni è possibile contattare il team del progetto all’indirizzo: hermes@izs.it

 

 

22 gennaio 2019 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Gennaio 2019
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Gestione Acque Pulite

Il 26 marzo, al CIFIV dell’Istituto di Teramo, si tiene il convegno per presentare i risultati del progetto che ha sperimentato un innovativo sistema di disinfezione delle acque reflue, senza l’utilizzo di prodotti chimici. Il progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo, è stato realizzato da Ambiente 2000, IZSAM e Ruzzo Reti.

 

Dall’Iraq a Teramo per la brucellosi

Il Governo USA ha finanziato tre mesi di formazione in IZSAM alla dott.ssa Ruqaya Mustafa Ali del CVL di Baghdad per migliorare le strategie irachene di controllo di questa importante malattia batterica - trasmissibile all’uomo - che colpisce bovini, bufali, pecore, capre, suini, cani e animali selvatici.

 

Pubblicato il bando del X Premio Speciale IZSAM G. Caporale

La decima edizione del Premio per un filmato sulla relazione uomo-animale, nell’ambito del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica “Gianni Di Venanzo” è indirizzato agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado e delle Università.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670