Nuova normativa sudafricana sul benessere animale

 

 

I veterinari Paolo Dalla Villa e Luigi Iannetti si sono recati in Sudafrica, all’Università di Pretoria, per il corso di formazione “Modalità di stesura della nuova normativa sul benessere animale secondo gli standard OIE”, nell’ambito del Twinning OIE sul benessere animale tra l’IZSAM e la stessa Università.

All’evento formativo hanno partecipato il dr. Emmanuel Midzi e la dr.ssa Esmarie Laurence del Dipartimento per l’Agricoltura sudafricano, il dr. Rudolf Roelof dei Servizi Veterinari del Western Cape, la dr.ssa Quixi Sonntag, la dr.ssa Elize VanVollenhoven, il dr. Chris Marufu e il dr. Nenene Qekwana della Facoltà di Scienze Veterinarie dell’Università di Pretoria.

Il corso, interattivo e organizzato in forma di gruppo di lavoro, si è svolto dal 9 al 13 aprile 2018 ed è stato finalizzato alla revisione critica della normativa sudafricana attualmente vigente, previo riepilogo degli aspetti salienti della normativa OIE e internazionale sul benessere animale: in allevamento, durante il trasporto, nella fase di macellazione e nella gestione delle popolazioni canine vaganti.

Le attività, che continueranno in Italia nel mese di luglio, porteranno alla stesura del nuovo “Animal Welfare Bill” che sarà alla base della nuova normativa sudafricana sul benessere animale, conforme agli standard internazionali.

 

L’aggiornamento della normativa sudafricana sul benessere animale risulta fondamentale per rappresentare i profondi cambiamenti avvenuti negli ultimi decenni nel Paese più sviluppato dell’Africa, anche in relazione alla protezione degli animali. Basti pensare a una recente Sentenza della Corte Costituzionale del Sudafrica (8 dicembre 2016) che, riferendosi direttamente al libro di Keith Thomas “Man and the Natural World”, ha sottolineato la particolare relazione tra uomini e animali, riconoscendoli parte del tessuto della società, delle famiglie e della vita delle persone, quali “compagni, amici e fratelli senza voce”, il cui benessere necessita, pertanto, di essere difeso.

 

Il Twinning è condotto dall’IZSAM in qualità di Centro di Collaborazione OIE per la Formazione Veterinaria, l’Epidemiologia, la Sicurezza Alimentare e il Benessere Animale e ha una durata complessiva di 18 mesi (la conclusione è prevista per il 31 agosto 2018). L’obiettivo è migliorare le conoscenze e le competenze del personale sudafricano, per consentire alla Facoltà di Scienze Veterinarie dell’Università di Pretoria di ottenere lo status di Centro di Collaborazione OIE per il benessere animale, e quindi, per fornire sostegno scientifico e assistenza tecnica agli altri Paesi dell’area SADC “Southern African Development Community”.

 

 

27 aprile 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Aprile 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Io e i miei amici animali, nella vita e nell'arte

L’Istituto ha collaborato al progetto “Io, noi e la natura” della Scuola dell’infanzia “Via Brigiotti” di San Nicolò a Tordino (TE) con un intervento incentrato sull’adozione di comportamenti consapevoli, sui diritti degli animali e sui doveri degli uomini nei loro confronti.

 

Visita delegazione Tunisia

Sei docenti di tre Università della Tunisia hanno visitato le strutture dell’Istituto nell’ambito di un progetto europeo dell’Università di Teramo, finalizzato a migliorare la qualità degli studi sull’alimentazione dell’Istruzione Superiore tunisina.

 

L’IZSAM in Libano per un Twinning dell’Unione Europea

Il 4 febbraio si è svolta a Beirut la prima riunione operativa del progetto di gemellaggio amministrativo dell’Unione Europea in Libano che vede coinvolto anche l’IZS dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670