L'apicoltura che vorrei

 

 

Sabato 3 marzo si è tenuto a Piacenza il convegno organizzato da ARS - Agri Rete Service e dal gruppo apistico paritetico VolAPE, nell’ambito della 35a edizione di Apimell: la più importante mostra mercato internazionale specializzata nel settore dell’apicoltura. Il convegno “l’apicoltura che vorrei” si è svolto al centro congressi ed esposizioni di Piacenza Expo ed è stato introdotto dal presidente dell’Associazione Regionale Apicoltori Lazio - ARAL, Vittorio Di Girolamo.

 

Luciano Ricchiuti dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise ha tenuto la prima relazione in programma dal titolo “Aethina chi?”. Oltre ad accennare alle caratteristiche biologiche del parassita dell’alveare Aethina tumida, il dott. Ricchiuti ha fornito un quadro aggiornato sulla situazione epidemiologica in Italia meridionale, presentando l’evoluzione nel corso degli ultimi tre anni. In conclusione ha ipotizzato possibili scenari futuri, ribadendo con forza la necessità di una fattiva collaborazione tra la categoria degli apicoltori e le istituzioni di Sanita Pubblica Veterinaria: questo al fine di salvaguardare la presenza delle api sul territorio che rappresentano una risorsa preziosissima non solo per gli operatori del settore ma per tutta la comunità che beneficia del loro fondamentale apporto alle produzioni agricole e alla tutela della biodiversità ambientale.

 

Sono seguite le relazioni di Romeo Caruceru dell’ARAL “Prevenire è meglio che sciamare”, di Floriana Carbellano dell’Associazione Produttori Agripiemonte miele “l’Autocontrollo inizia in apiario”, di Riccardo Terriaca del Consorzio Nazionale Produttori Apistici - CoNaProA “No ligustica? No party!”, per concludere con l’intervento di Pier Antonio Belletti dell’Università di Udine “Stagione 2018: incominciamo bene, per favore” che ha lasciato spazio al dibattito finale.

 

 

8 marzo 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Marzo 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Io e i miei amici animali, nella vita e nell'arte

L’Istituto ha collaborato al progetto “Io, noi e la natura” della Scuola dell’infanzia “Via Brigiotti” di San Nicolò a Tordino (TE) con un intervento incentrato sull’adozione di comportamenti consapevoli, sui diritti degli animali e sui doveri degli uomini nei loro confronti.

 

Visita delegazione Tunisia

Sei docenti di tre Università della Tunisia hanno visitato le strutture dell’Istituto nell’ambito di un progetto europeo dell’Università di Teramo, finalizzato a migliorare la qualità degli studi sull’alimentazione dell’Istruzione Superiore tunisina.

 

L’IZSAM in Libano per un Twinning dell’Unione Europea

Il 4 febbraio si è svolta a Beirut la prima riunione operativa del progetto di gemellaggio amministrativo dell’Unione Europea in Libano che vede coinvolto anche l’IZS dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670