Incontro all'Università del Molise sulla relazione uomo-animale

 

 

Martedì 23 ottobre, nell’Aula Magna dell’Università del Molise di Campobasso, si è tenuto l’incontro “Relazione uomo e animali da reddito tra etica e buona comunicazione” promosso dal Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute “Vincenzo Tiberio”, in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” di Teramo.

I lavori, coordinati dal prof. Giampaolo Colavita che ha fortemente voluto l’incontro, sono stati aperti dal prof. Luca Brunese, Direttore del Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute dell’UniMol. Ai saluti del Direttore Sanitario dell’IZSAM Nicola D’Alterio, sono seguiti quelli della dirigente dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “L. Pilla” di Campobasso, Rossella Gianfagna, e del Direttore della CIA Molise, Dino Campoletti.

 

La dott.ssa Carla De Iuliis, responsabile della Comunicazione Istituzionale dell’IZSAM, ha illustrato le attività comunicative dell’Istituto, soffermandosi su quanto veicolato attraverso il video negli ultimi 10 anni: dall’istituzione del Premio Speciale IZSAM G. Caporale, all’interno del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo, agli spot animati realizzati in occasione del tragico terremoto di L’Aquila del 2009, fino al sostegno della distribuzione nelle sale italiane del film francese Petit Paysan.

Partendo dalle tematiche di Petit Paysan, la prof.ssa Fabrizia Abbate di UniMol ha coinvolto i presenti dissertando di etica e filosofia applicate al rapporto uomo-animale: lo ha fatto distinguendo il piano della giustizia con quello della compassione, ricordando anche la parole del filosofo Jeremy Bentham che riconosceva agli animali il diritto di vivere in libertà e di non soffrire inutilmente, ritenendoli esseri senzienti già nella seconda metà del ‘700.

 

La proiezione del film Petit Paysan è stata seguita con molta attenzione dai numerosi studenti dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente di Campobasso e dell’UniMol che nel dibattito conclusivo hanno sollecitato i relatori con diverse domande e curiosità sulle tematiche trattate dal lungometraggio e sul comportamento di Pierre, il protagonista-allevatore che fa di tutto per salvare i suoi animali dall’epidemia che li ha colpiti.

 

L’ultimo intervento è stato del Direttore Sanitario dell’IZSAM, Nicola D’Alterio, che ha presentato il sistema degli IIZZSS italiani, “una rete capillare che non ha pari nel mondo”, specificando che la mission degli Istituti Zooprofilattici è “garantire ai cittadini misure adeguate ai bisogni di salute pubblica… mission che l’IZSAM porta avanti attraverso l’idea tutta italiana di One Health”. Il dott. D’Alterio ha ricordato che in Istituto c’è un Laboratorio che si occupa di relazione uomo animale e benessere animale, “ad esempio supportando le Regioni Abruzzo e Molise nella gestione della popolazione canina e nelle problematiche connesse al randagismo, anche attraverso il protocollo Shelter Quality redatto dai ricercatori dell’Istituto per il benessere dei cani nei canili”. Il Direttore Sanitario dell’Istituto si è soffermato anche sugli animali da produzione, sul benessere negli allevamenti intensivi, sull’importanza della tracciabilità a tutela della salubrità degli alimenti derivati che finiscono sulla tavola dei consumatori, concludendo che la questione etica non può prescindere dalla conoscenza dell’etologia dell’animale: che non è un uomo e non va riconosciuto o trattato come tale.

 

 

24 ottobre 2018 (MG)

 
 
 
 
 
© IZSAM Ottobre 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Io e i miei amici animali, nella vita e nell'arte

L’Istituto ha collaborato al progetto “Io, noi e la natura” della Scuola dell’infanzia “Via Brigiotti” di San Nicolò a Tordino (TE) con un intervento incentrato sull’adozione di comportamenti consapevoli, sui diritti degli animali e sui doveri degli uomini nei loro confronti.

 

Visita delegazione Tunisia

Sei docenti di tre Università della Tunisia hanno visitato le strutture dell’Istituto nell’ambito di un progetto europeo dell’Università di Teramo, finalizzato a migliorare la qualità degli studi sull’alimentazione dell’Istruzione Superiore tunisina.

 

L’IZSAM in Libano per un Twinning dell’Unione Europea

Il 4 febbraio si è svolta a Beirut la prima riunione operativa del progetto di gemellaggio amministrativo dell’Unione Europea in Libano che vede coinvolto anche l’IZS dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670