Controllo Ufficiale in materia di sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria

 

 

Dal 21 al 23 febbraio, nel Centro Internazionale per la Formazione e l’Informazione Veterinaria “Francesco Gramenzi” di Teramo, si tiene la seconda edizione del “Corso Auditor Plus. Attività di Controllo Ufficiale delle Autorità competenti in materia di sicurezza degli alimenti e della SPV”, organizzato dall’IZS dell’Abruzzo e del Molise su richiesta della Regione Abruzzo. L’evento formativo, accreditato ECM con il riconoscimento di 24,8 crediti, è destinato a 34 professionisti sanitari: medici, veterinari e altri esperti tecnici di ASL, IZSAM, ARTA e Regione Abruzzo.

 

Il corso tratta gli argomenti previsti dall’Accordo Stato Regioni n. 46 del 7 febbraio 2013 “Linee guida per il miglioramento dei controlli Ufficiali” e dai numerosi richiami nelle Legislazioni europea e nazionale, per l’ammodernamento delle modalità di valutazione della conformità delle Organizzazioni del settore agroalimentare.

Il nuovo modello di sicurezza alimentare introdotto con il Regolamento CE 178/2002 “che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza alimentare”, e i successivi Regolamenti del cosiddetto “Pacchetto igiene”, hanno posto le basi per l’avvio di un percorso di adeguamento dei vari livelli di Autorità competenti: Ministero della Salute, Regioni, Provincie Autonome e ASL.

Inoltre, l’Accordo Stato Regioni e il Regolamento CE 882/2004 “relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere degli animali” rappresentano l’insieme di raccomandazioni sviluppate sistematicamente e con elevato standard di qualità, applicabile a tutti i livelli di Autorità competenti, in modo che adempiano agli obblighi comunitari in un quadro di efficienza da parte della Pubblica Amministrazione.

 

Il “Corso Auditor Plus. Attività di Controllo Ufficiale delle Autorità competenti in materia di sicurezza degli alimenti e della SPV” ha l’obiettivo di fornire al personale coinvolto nelle attività di Controllo Ufficiale, strumenti, modelli operativi e gestionali per garantire un elevato livello di appropriatezza, qualità, efficacia e trasparenza delle attività di valutazione della conformità delle Organizzazioni del settore agroalimentare. Nello specifico per individuare le criticità delle pratiche adottate durante gli audit e utilizzare comportamenti efficaci nella loro conduzione, applicare buone pratiche, acquisire consapevolezza della professione del valutatore, individuare i risultati da raggiungere nell’attività di audit; migliorare l’interfaccia con il gruppo di audit e con i soggetti destinatari.

Il corso è tenuto da Mauro Pallini, docente qualificato per la sicurezza alimentare e la conduzione degli audit in base alla norma UNI EN ISO/IEC 17024, della società Qualiform sas.

 

L’indirizzo di benvenuto è stato dato dal dott. Giuseppe Bucciarelli, dirigente del Servizio Sanità Veterinaria, Igiene e Sicurezza degli Alimenti della Regione Abruzzo, il quale ha ricordato che il percorso formativo nasce sì da un adempimento burocratico “ma è anche necessario per acquisire gli strumenti e le capacità che sempre più ci vengono richieste. Conduciamo audit da almeno 10 anni, in questo periodo abbiamo affinato e consolidato le nostre capacità anche attraverso il rapporto e il confronto continuo con gli operatori e gli esperti della Qualità, così come con gli ispettori ministeriali e con altre Istituzioni europee” - ha proseguito il responsabile dei Servizi Veterinari della Regione Abruzzo - “In questi 10 anni la professione è cambiata molto, mi riferisco alla nostra attività di pubblici ufficiali e ispettori, e noi siamo stati capaci di seguire questo cambiamento, anche di indirizzarlo. L’aspetto formativo è di primaria importanza, non possiamo presentarci solo in forza del ruolo istituzionale sancito dalle norme ma anche come professionisti capaci di indirizzare il sistema nel rispetto delle regole: chiaramente in difesa del consumatore, che è il nostro fine ultimo”. Il dott. Bucciarelli ha terminato il suo intervento ringraziando l’IZS dell’Abruzzo e del Molise, “che ci ospita e che si è fatto carico di organizzare questo corso di formazione: tre giorni di full immersion in cui avremo modo di confrontarci, approfondendo le criticità che ci sono capitate durante le esperienze di auditor. La collaborazione con l’Istituto si è fatta molto intensa negli ultimi anni e sicuramente foriera di grandi benefici per la nostra categoria”.

 

 

26 febbraio 2018 (MG)

 
 
 
 
 
© IZSAM Febbraio 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Io e i miei amici animali, nella vita e nell'arte

L’Istituto ha collaborato al progetto “Io, noi e la natura” della Scuola dell’infanzia “Via Brigiotti” di San Nicolò a Tordino (TE) con un intervento incentrato sull’adozione di comportamenti consapevoli, sui diritti degli animali e sui doveri degli uomini nei loro confronti.

 

Visita delegazione Tunisia

Sei docenti di tre Università della Tunisia hanno visitato le strutture dell’Istituto nell’ambito di un progetto europeo dell’Università di Teramo, finalizzato a migliorare la qualità degli studi sull’alimentazione dell’Istruzione Superiore tunisina.

 

L’IZSAM in Libano per un Twinning dell’Unione Europea

Il 4 febbraio si è svolta a Beirut la prima riunione operativa del progetto di gemellaggio amministrativo dell’Unione Europea in Libano che vede coinvolto anche l’IZS dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670