13° Forum Risk Management in Sanità

 

 

Il 13° Forum Risk Management in Sanità si è svolto a Firenze, dal 27 al 30 novembre 2018, nell’imponente Fortezza da Basso. In programma più di 100 sessioni scientifiche per monitorare i risultati e le criticità nei quarant’anni del Servizio Sanitario Nazionale, tra risultati in termini di miglioramento delle condizioni di vita e benessere dei cittadini e criticità riguardanti le diseguaglianze di accesso ai servizi e al diritto di cura.

 

Il Forum è stata un’occasione importante anche per riflettere e condividere i cambiamenti, oggi necessari e possibili, mettendo concretamente al centro la salute di tutti i cittadini. Protagonisti di questa riflessione sono state le società scientifiche, gli ordini delle professioni sanitarie, le associazioni dei pazienti e gli esperti, tutti, a confronto con i rappresentanti delle istituzioni nazionali e regionali e con i dirigenti e i manager delle Aziende Sanitarie.

 

Venerdì 30 novembre, in mattinata, in Sala Petrarca, si è tenuta la sessione: “Sanità Pubblica Veterinaria: una Sanità di prevenzione (un grande passato, un presente di importanza strategica, un futuro incerto)”. L’incontro, coordinato da Ugo Della Marta Direttore Generale dell’IZSLT, ha proposto la relazione: “La Sanità Pubblica Veterinaria delle Regioni. L’importanza strategica del presente” da parte di Giuseppe Diegoli dei Servizi Veterinari della Regione Emilia Romagna e l’intervento: “Sviluppo del settore agroalimentare nazionale: centralità dell’export, sicurezza delle produzioni, ruolo della Sanità Pubblica Veterinaria” da parte di Massimiliano Boccardelli di Federalimentare. Nel contesto sono state proiettate interviste filmate di alcuni protagonisti della Sanità Pubblica Veterinaria e di giovani professionisti che hanno messo in rilievo le difficoltà lavorative e le proprie aspettative.

 

Interessante e ricca di riflessioni la Tavola Rotonda che ha visto moderatore Antonio Limone, Direttore Generale dell’IZS del mezzogiorno. Tra i partecipanti: Romano Marabelli, Silvio Borrello, Giuseppe Diegoli, Aldo Grasselli, Gaetano Penocchio, Marco Melosi, Ugo della Marta, Massimiliano Boccardelli. Alle ore 13:30 si è registrata la chiusura dei lavori. Alcuni partecipanti hanno fatto visita allo stand degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali che in questa occasione si è presentato in una nuova e più coinvolgente veste grafica.

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

 

 

7 dicembre 2018 (GM)

 
 
 
 
© IZSAM Dicembre 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Al via la formazione in entomologia

Al CIFIV dell’Istituto si è svolta la prima sessione del corso finalizzato alla formazione di personale in grado di coordinare l’applicazione delle misure di sorveglianza, contrastare la proliferazione delle zanzare e limitare la circolazione virale in caso di epidemia.

 

Pubblicato il bando della Ricerca Finalizzata 2019

Sono 100 i milioni di euro messi a disposizione per la ricerca sanitaria attraverso il bando della Ricerca Finalizzata 2019 pubblicato dal Ministero della Salute. Da oggi è possibile iniziare a presentare i progetti.

 

Riduzione delle emissioni inquinanti e sostenibilità ambientale

Consegnati all’Istituto i rapporti di prova sulle emissioni in atmosfera che attestano la riduzione delle emissioni inquinanti a due mesi dall’istallazione dei dispositivi “Tre D” della Dukic Day Dream sulle autovetture aziendali.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670