Potenzialità e criticità dell'Apicoltura

 

 

Walter Di Donato del Centro Servizi Nazionale dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise, ha preso parte al seminario “Parametri, potenzialità e criticità dell’apicoltura - attività di aggiornamento e divulgazione su elementi produttivi e di mercato per apicoltori, associazioni e cooperative” che si è tenuto il 6 luglio a Bologna, presso la Sala della Fondazione di Fico Eataly World. L’incontro è stato organizzato dall’Osservatorio Nazionale Miele con il patrocinio dell’Unione Europea, del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e della Regione Emilia-Romagna.

 

Il responsabile informatico dell’IZSAM ha relazionato sul tema “Anagrafe apistica nazionale, stato di avanzamento e fruibilità”. In particolare ha evidenziato la nuova tecnologia di autenticazione SPID (Sistema pubblico di identità digitale) che sarà adottata nel prossimo futuro e ha mostrato le nuove funzionalità sulle movimentazioni, introdotte nell’ultimo decreto interdirettoriale di recente pubblicazione.

 

L’IZSAM possiede una grande competenza tecnica nel settore delle anagrafi animali: da oltre 15 anni al suo interno operano i professionisti del Centro Servizi Nazionale, istituito nel gennaio del 2002 dal Ministero della Salute con il compito di progettare, realizzare e gestire la Banca Dati Nazionale informatizzata dell’Anagrafe Zootecnica.

L’Anagrafe apistica nazionale, attivata a gennaio 2015, ha l’obiettivo di tracciare questi piccoli animali che rappresentano un pilastro fondamentale per l’agricoltura di ogni Paese. L’applicativo web Apicoltura, accessibile dal Portale del Sistema Informativo Veterinario, (www.vetinfo.sanita.it), è il Sistema Informativo per la Banca Dati Apistica Nazionale degli apicoltori e degli apiari: vi possono accedere operatori delle Asl, aziende e allevatori per registrare l’attività, comunicare una nuova apertura, specificare la consistenza degli apiari e il numero di arnie o le movimentazioni per compravendite.

 

 

3 agosto 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Agosto 2018
 
 
 
Notizie sull'argomento

Sorveglianza della catena alimentare

L’Istituto a Bruxelles per il meeting annuale del progetto One Health-EJP NOVA, che vede la partecipazione di 19 partner europei, finalizzato a promuovere lo sviluppo di nuovi sistemi di sorveglianza per le zoonosi di origine alimentare.

 

Gestione Acque Pulite

Il 26 marzo, al CIFIV dell’Istituto di Teramo, si tiene il convegno per presentare i risultati del progetto che ha sperimentato un innovativo sistema di disinfezione delle acque reflue, senza l’utilizzo di prodotti chimici. Il progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo, è stato realizzato da Ambiente 2000, IZSAM e Ruzzo Reti.

 

Dall’Iraq a Teramo per la brucellosi

Il Governo USA ha finanziato tre mesi di formazione in IZSAM alla dott.ssa Ruqaya Mustafa Ali del CVL di Baghdad per migliorare le strategie irachene di controllo di questa importante malattia batterica - trasmissibile all’uomo - che colpisce bovini, bufali, pecore, capre, suini, cani e animali selvatici.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670