Confermata la presenza della Peste Suina Africana in due cinghiali in Belgio

 

Il 13 settembre la Agence fédérale pour la sécurité de la chaîne alimentaire (AFSCA) del Belgio ha confermato il rilievo della Peste suina Africana (PSA) in due cinghiali ritrovati morti nel comune di Etalle (provincia di Luxembourg), non lontano dai confini con la Francia e il Lussemburgo. Azioni coordinate tra le varie autorità nazionali sono state immediatamente prese per prevenire la possibile diffusione del virus nei selvatici e preservare gli allevamenti di suini domestici. Allo stato attuale non è chiaro come l’infezione abbia raggiunto il Belgio, considerando che i focolai più vicini di PSA sono stati notificati in Repubblica Ceca a più di 800 km di distanza.

Sebbene il rilievo della PSA abbia interessato unicamente i cinghiali e non vi sia alcuna prova della presenza dell’infezione negli allevamenti domestici, questo ritrovamento pone in allerta tutta la filiera suinicola europea, anche in considerazione del ruolo di esportatore di suini del Belgio.

 

Maggiori informazioni

 

 
Figura 1. Focolaio di Peste Suina Africana in Belgio

Figura 1. Focolaio di Peste Suina Africana in Belgio

 
 
 
© IZSAM Settembre 2018
 
 
 
Notizie sull'argomento

L'Istituto in Sudafrica per rafforzare la partnership Italia-Africa

Il meeting è stato organizzato all’Università di Pretoria nell’ambito del network scientifico ERFAN, costituito a Teramo nel 2017, che raccoglie 17 Istituzioni veterinarie di 13 Paesi africani e 5 italiane.

 

The Role of Veterinary Services on Animal Welfare in natural disasters for Balkan countries

Si è tenuto a Teramo il primo workshop OIE, nell’ambito della Piattaforma Animal Welfare for Europe, con la partecipazione di circa 30 delegati dei Servizi Veterinari dei Paesi balcanici.

 

13° Forum Risk Management in Sanità

Al Forum, che si è tenuto a Firenze dal 27 al 30 novembre, ha partecipato anche l'IZSAM nell'ambito dello stand degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali italiani: un'occasione unica per riflettere e condividere i cambiamenti necessari per i bisogni di salute dei cittadini.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670