Benessere animale durante la macellazione e in caso di abbattimento

 

 

Dal 22 al 25 ottobre si è tenuto a Salonicco, in Grecia, il corso di formazione di livello base “Benessere animale durante la macellazione e in caso di abbattimento per fini di spopolamento”, organizzato dall’IZSAM in partenariato con l’Università degli Studi di Milano, nell’ambito dell’iniziativa “Better Training for Safer Food” della DG Salute e Sicurezza degli Alimenti (DG SANTE) della Commissione Europea. Per il biennio 2018-2019 l’iniziativa prevede l’organizzazione di 12 corsi di formazione di livello base e avanzato sul benessere degli animali: dall’allevamento al trasporto, dalla macellazione all’abbattimento per ragioni sanitarie o disastri naturali.

I percorsi di apprendimento, destinati complessivamente a 360 veterinari ufficiali, hanno l’obiettivo di migliorare l’applicazione armonizzata della legislazione europea sul benessere animale attraverso un processo interattivo e altamente pratico, basato sulla valorizzazione e la condivisione delle competenze degli esperti e dei partecipanti.

 

I saluti di benvenuto al corso di Salonicco sono stati portati dal dott. Spiros Dodounakis, Direttore del Benessere Animale, Farmaci e Applicazioni veterinarie del Ministero greco per lo sviluppo rurale e l’agricoltura. I partecipanti sono stati 29 veterinari ufficiali selezionati dai relativi National Contact Points, in rappresentanza di 24 tra Stati membri della UE e Paesi extra europei, quali Albania, Austria, Bosnia ed Herzegovina, Bulgaria, Cile, Croazia, Cipro, Danimarca, Germania, Grecia, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Malesia, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Repubblica Ceca e Ungheria. Undici esperti europei delle Autorità di controllo, del mondo accademico e della ricerca hanno sviluppato un intenso programma didattico di taglio pratico, incentrato sul miglioramento delle competenze dei veterinari ufficiali addetti al controllo del benessere animale: in particolare durante le fasi di macellazione e abbattimento, secondo quanto previsto dal Regolamento CE n. 1099/2009. Durante il corso sono state trattate anche tematiche relative alla comunicazione del rischio in caso di abbattimento di capi per fini di spopolamento.

 

Sono stati adottati gli approcci problem solving e partecipativo, in particolare la metodologia OPERA che consiste in un lavoro di gruppo per far emergere temi rilevanti e critici, trasversali e di interesse comune, a partire dai fattori critici inerenti all’implementazione del già citato Regolamento CE n. 1099/2009. Alle lezioni teoriche sono stati affiancati momenti di discussione, attività di gruppo e in plenaria per la soluzione di casi-studio, esercitazioni di campo in allevamenti e stabilimenti di macellazione greci che hanno offerto la propria disponibilità. Il prossimo evento BTSF sarà incentrato sul benessere animale dei polli allevati per la produzione di carne e si terrà a Malmö, in Svezia, dal 13 al 16 novembre 2018. Per maggiori informazioni: https://www.btsftraining.izs.it/ - email: 20169606aw@izs.it.

 

 

5 novembre 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Novembre 2018
 
 
 
Notizie sull'argomento

Visita delegazione dell’Europa Orientale

Il 20 maggio ricercatori provenienti da Università e Laboratori di Ucraina e Moldavia hanno visitato le strutture dell’IZSAM, nell’ambito del progetto Erasmus+ “Improving skills in laboratory practice for agro-food specialists in eastern Europe (Ag-Lab)”.

 

Epidemiological models for control of arboviral disease for Europe

Al CIFIV di Teramo si è tenuto l’ultimo meeting del progetto europeo ArboNet, finalizzato a promuovere la cooperazione e il coordinamento dei programmi di ricerca nazionali sulla salute e il benessere degli animali da allevamento, compresi pesci e api.

 

Lotta all'inquinamento da micro e macro plastiche nel Bacino Adriatico

L’IZSAM è partner del progetto europeo NET4mPLASTIC insieme all’Università di Ferrara, l’Università di Trieste, l’Università di Spalato, la Regione Marche, due centri di ricerca croati e due aziende del settore.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670