Allevamento e sperimentazione animale

 

Il reparto Allevamento e Sperimentazione Animale fornisce supporto tecnico alle attività svolte nell’ambito della ricerca scientifica, di base e applicata, recepisce e organizza le procedure alternative alla sperimentazione animale, ispirandosi ai principi di replacement, reduction, refinement, good science, good sense, good sensibility. Sulla base delle indicazioni specifiche della Direzione dell’IZSAM, il reparto ha avviato collaborazioni con soggetti istituzionali pubblici e privati impegnati nella ricerca, per rispondere agli sviluppi futuri della ricerca nel campo biomedico e delle biotecnologie. L’Istituto mira a ricoprire un ruolo sempre più importante e trainante nel sistema della ricerca italiana e internazionale, favorendo le sinergie con gli altri Enti di ricerca, perché la buona ricerca nasce dallo scambio a livello globale delle conoscenze e delle tecnologie più avanzate, dalla qualificazione professionale unita alla coscienza etica.

 

L’approccio etico al tema della sperimentazione animale trova spazio solo laddove sia stata dimostrata e accettata la validità scientifica del metodo sperimentale su modelli animali. Per garantire il benessere degli animali impiegati ai fini scientifici l’Istituto fa parte del Comitato Etico Interuniversitario per la Sperimentazione Animale (CEISA) e ha istituito al suo interno l’Organismo Preposto al Benessere Animale (OPBA). Il CEISA è un organismo interdisciplinare indipendente per la valutazione etica e scientifica dei protocolli di studio che prevedono l’impiego di animali da utilizzare per fini scientifici. È formato da membri esperti (da 1 a 3 per centro) designati dai tre Atenei della Regione Abruzzo (Università degli Studi G. d’Annunzio di Chieti-Pescara, Università degli Studi di Teramo, Università degli Studi dell’Aquila) e dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” di Teramo. Altre finalità perseguite dal CEISA nelle istituzioni di riferimento riguardano: la promozione della formazione professionale nel campo delle scienze degli animali da laboratorio, la formazione di appropriate competenze e professionalità riguardo l’approccio scientifico delle “ 3R ”. L’Organismo Preposto al Benessere Animale (OPBA) è stato istituito presso l’Istituto con delibera n 313 del 15/05/2014, integrata con delibera 306 del 19/05/2016 secondo quanto disposto dalla Direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici” come previsto dall’art. 25 del D.Lgs n. 26 del 04/03/2014.

 

Il reparto Allevamenti e sperimentazione animale dispone delle strutture adibite alla stabulazione degli animali da reddito e degli animali da laboratorio. L’autorizzazione è stata disposta dal Comune di Teramo con delibera n. 5767 per gli stabulari di allevamento; gli stabulari di utilizzo sono stati autorizzati con decreto ministeriale n 79/2014-A. Per le procedure chirurgiche è disponibile una sala operatoria adibita alla chirurgia degli animali oggetto di sperimentazione opportunamente attrezzata. I locali disponibili per le attività sperimentali garantiscono un livello di biosicurezza 1 e 2. All’interno degli stabulari di utilizzo sono disponibili gabbie metaboliche, un isolatore con livello di biosicurezza BLS- 4, 3 biobubble con livello di biosicurezza BLS- 3. L’Istituto è dotato di una stalla a prova di insetti per la conduzione di studi di malattie trasmesse da insetti vettori.

Il Centro Ricerche Ecosistemi Marini e Pesca di Termoli dispone di uno stabulario autorizzato per l’utilizzo a fini scientifici di animali di specie acquatiche.

 

Il personale tecnico coinvolto nell’impiego degli animali ai fini sperimentali scientifici è formato, addestrato e adeguatamente qualificato per garantire la tutela degli animali da laboratorio, il governo degli animali e il corretto funzionamento delle procedure nel rispetto e nella tutela degli animali da laboratorio. All’interno del reparto è attiva una Unità Operativa dedicata alla produzione e distribuzione di sistemi identificati per animali di interesse zootecnico. L’intero servizio rappresenta una valida propaggine del Centro Servizi Nazionale, a supporto delle attività collegate con la gestione delle Banche dati Zootecniche. Le attività sono da tempo impostate sul principio della dematerializzazione, operando in maniera esclusiva per via telematica e gestendo con lo steso criterio i rapporti con i clienti, i fornitori e l’Autorità veterinaria competente.

 

 

Per maggiori informazioni:  sperimentazione@izs.it -  Tel. 0861/245095 

 

Massimiliano Caporale - ma.caporale@izs.it
Luigi D’Innocenzo - l.dinnocenzo@izs.it

Giulio Di Michele - g.dimichele@izs.it
Michela Galante - m.galante@izs.it

Daniela Paganico - d.paganico@izs.it
Emanuela Rossi - e.rossi@izs.it

 

 
 
© IZSAM Settembre 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

L’IZSAM in Libano per un Twinning dell’Unione Europea

Il 4 febbraio si è svolta a Beirut la prima riunione operativa del progetto di gemellaggio amministrativo dell’Unione Europea in Libano che vede coinvolto anche l’IZS dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”.

 

Progetto Erasmus+ LEGO

Al via a Teramo il progetto europeo di alta formazione universitaria, finalizzato a definire la figura professionale del Food Microbial Bioinformatician. L’IZSAM coordina il consorzio di partner che riunisce università, centri di ricerca, aziende del mondo della formazione e dell’impresa.

 

Sottoscritto un progetto di gemellaggio con una delegazione dell'Arabia Saudita

L’IZSAM ha sottoscritto ieri sotto l’egida dell’OIE un progetto Twinning sull’epidemiologia con il Dipartimento “Animal Resource and Risk Assessment” del Ministero dell’Agricoltura del Regno dell’Arabia Saudita.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670