Focolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità negli uccelli in Germania

 
Figura 1. Focolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità H5N6 in uccelli diversi dal pollame, compresi gli uccelli selvatici in un anatide trovato in territorio tedesco nel periodo di gennaio 2018
Figura 1. Focolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità H5N6 in uccelli diversi dal pollame, compresi gli uccelli selvatici in un anatide trovato in territorio tedesco nel periodo di gennaio 2018

L’8 gennaio 2018 il capo dei Servizi Veterinari della Germania ha notificato all’OIE un focolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità H5N6 negli uccelli a Bayern, Dachau. Il 4 gennaio 2018 il laboratorio nazionale, Friedrich-Loeffler Institute ha confermato la positività alla RT-PCR di un anatide (la specie non è stata identificata).

 

La carcassa dell’animale è stata smaltita sotto controllo ufficiale. L’unica misura di controllo applicata è stata il controllo degli uccelli selvatici reservoirs delle riserve naturali.

 

Dal 1 gennaio 2017 l'infezione da virus dell'influenza aviaria è notificabile all’OIE con la denominazione “Malattia da virus dell’influenza aviaria ad alta patogenicità in uccelli diversi dal pollame, compresi gli uccelli selvatici”. La nuova denominazione è stata stabilita in coerenza con i capitoli 1.3 e 10.4 del codice sanitario per gli animali terrestri dell'OIE, con lo scopo di garantire la trasparenza delle malattie degli animali a livello globale e salvaguardare il commercio internazionale di animali e prodotti di origine animale.

 

Per ulteriori approfondimenti è possibile consultare il sito web dell’OIE.

 

 
 
 
© IZSAM Gennaio 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

A Teramo il CVO della Tunisia

Il Direttore dei Servizi Veterinari del Ministero dell’Agricoltura, delle Risorse idriche e della Pesca della Tunisia, Malek Zrelli, ha visitato l’Istituto nell’ambito di REMESA: la rete di cooperazione tra 15 Paesi del Mediterraneo sulla sanità animale.

 

CO2

L’IZSAM ha preso parte alla conferenza nazionale della cooperazione allo sviluppo, organizzata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. L’evento, tenutosi a Roma il 24 e 25 gennaio, ha fatto registrare circa 3.000 partecipanti.

 

Social media e gestione delle emergenze in Veneto

Paolo Dalla Villa dell’IZSAM ha partecipato al convegno che si è svolto il 23 gennaio a San Donà di Piave dove ha illustrato il Sistema Informativo IUVENE, quale strumento di gestione delle emergenze non epidemiche in Sanità Pubblica Veterinaria.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670