IZSAM e UNITE insieme per il futuro della scienza in Abruzzo

 

Hanno scelto di chiamarlo Petrut, il nome che i Fenici diedero alla zona che sarebbe poi diventata Interamnia, il nuovo organismo con il quale l’Università degli Studi di Teramo e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise si propongono quale riferimento regionale in ogni ambito tecnico-scientifico per concorrere alla progettazione del futuro della scienza in Abruzzo, mettendo insieme e strutturando, da subito, le attività di ricerca e alta formazione dei due enti negli ambiti della Sanità pubblica veterinaria, dell’Agroalimentare e delle Biotecnologie agrarie e medicali, della salvaguardia e valorizzazione delle biodiversità animali e vegetali.

 

Petrut guarda ai piani europei di ricerca, primi fra tutti quelli che rientrano nel programma Horizon 2020, così come si rivolge ai piani di sviluppo e innovazione previsti dal Fondo Sociale Europeo. L’organismo, infatti, ha l’obiettivo di condividere idee, competenze ed esperienze per seguire gli indirizzi programmati dal Governo Regionale dell’Abruzzo e cogliere le opportunità di sviluppo e crescita del territorio basate sulla produzione e diffusione della conoscenza.

 

Petrut è stato presentato in un incontro pubblico con il Presidente della Giunta Regionale dell’Abruzzo Luciano D’Alfonso, che si è tenuto lunedì 15 dicembre, alle ore 11 nella Sala convegni del Centro Internazionale per la Formazione e l’Informazione Veterinaria dell’IZSAM, a Colleatterrato Alto, Teramo. All’incontro erano presenti il rettore e il delegato alla ricerca dell’Università di Teramo, Luciano D’Amico e Barbara Barboni, il direttore generale e il direttore sanitario dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise, Fernando Arnolfo e Giovanni Savini, e numerosi ricercatori dei due istituti scientifici.

 

 

11 dicembre 2014

 
 
Diretta streaming dell'evento
 
 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Agosto 2016
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Dall’Iraq a Teramo per la brucellosi

Il Governo USA ha finanziato tre mesi di formazione in IZSAM alla dott.ssa Ruqaya Mustafa Ali del CVL di Baghdad per migliorare le strategie irachene di controllo di questa importante malattia batterica - trasmissibile all’uomo - che colpisce bovini, bufali, pecore, capre, suini, cani e animali selvatici.

 

Pubblicato il bando del X Premio Speciale IZSAM G. Caporale

La decima edizione del Premio per un filmato sulla relazione uomo-animale, nell’ambito del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica “Gianni Di Venanzo” è indirizzato agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado e delle Università.

 

Collaborazione con l'Università di Glasgow sulla Bluetongue

Il Centre for Virus Research dell’Università scozzese e l’IZSAM hanno sottoscritto un accordo quinquennale di collaborazione scientifica che ha portato a Teramo, per tre mesi, il veterinario patologo dott.ssa Vanessa Herder.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670