Attività

 

Il Laboratorio Nazionale di Riferimento per Listeria monocytogenes fornisce supporto tecnico ai Laboratori ufficiali e organizza un circuito interlaboratorio per valutare le performance rispetto al metodo ISO 11290 (Reg. CE n. 2073) e uno specifico con metodo USDA/FSIS per i Laboratori ufficiali che ricevono i campioni da stabilimenti autorizzati all’export in USA di prodotti a base di carne.

 

Organizza annualmente il Workshop nazionale per condividere le più recenti acquisizioni su Listeria monocytogenes, attività in corso e prospettive del LNR e dell’EURL Lm. Collabora con il Ministero della Salute per la gestione dei piani di sorveglianza e delle indagini epidemiologiche riguardanti il settore dell’export USA. Partecipa alla gestione del sistema SINVSA EXPORT per le anagrafi aziendali, dati di produzione e esportazione, supervisioni, certificazioni, campionamenti su alimenti e tamponi ambientali eseguiti dai Servizi Veterinari e dalle Aziende. Collabora alla gestione del sistema SEAP per la raccolta dei dati, profili molecolari e ceppi di L. monocytogenes isolati da ambiente, animali, alimenti a livello nazionale.

 

Il Laboratorio Nazionale di Riferimento per Listeria monocytogenes collabora con l’EURL Lm in due gruppi tecnici: il primo per la creazione di un data base europeo dei profili genetici e dei dati epidemiologici dei ceppi di L. monocytogenes isolati e caratterizzati dai LNR degli Stati membri; il secondo per la redazione della guida tecnica sulla shelf-life per L. monocytogenes. Partecipa, inoltre, al gruppo di lavoro sui criteri microbiologici della DG SANCO della Commissione Europea.

 
 

Progetti di ricerca

 

Il LNR per Listeria monocytogenes svolge attività di ricerca nell'ambito dei seguenti progetti: 

 

PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DAL MINISTERO DELLA SALUTE

 

  • IZS AM 03/09 RC - Studio delle dinamiche di contaminazione da agenti zoonotici nell'ambito della filiera suinicola e dei meccanismi di insorgenza di patologie correlate all'infezione nell'uomo.
  • IZS AM 02/10 RC - Studio e caratterizzazione dei rischi chimici e microbiologici dei formaggi e degli insaccati stagionati tipici, abruzzesi e molisani.
  • RF-2010- 2310899- Campylobacter, L. monocytogenes and Verocytotoxin-producing E. coli (VTEC) in Italy: a molecular epidemiology approach to identify sources of infection and risk factors for human exposure.
  • Corso in modalità eLearning “La valutazione dei criteri microbiologici negli alimenti di origine animale e il controllo della salmonellosi” finanziato dal Ministero della Salute, nell’ambito del quale l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” ha curato nel 2012, 2013 e 2014 la progettazione, lo sviluppo, la produzione dei contenuti del corso, in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie. LNR Lm ha curato la progettazione e stesura dei contenuti didattici per la parte riguardante i criteri microbiologici.
  • IZS AM 02/11 RC - Valutazione delle dinamiche di contaminazione da agenti patogeni, dell'efficacia dei controlli e del rischio finale per il consumatore di alcune categorie di prodotti alimentari.
  • IZS AM 02/12 RC - Analisi filogenetica ed epidemiologica molecolare di ceppi di Brucella spp. e di Listeria monocytogenes in Italia.
  • GR-2011-02349917 Farm animal welfare and food safety: effect of on-farm and pre-slaughtering stress factors on microbiological contamination of poultry meat.
  • IZS LER 12/12 RC - Sviluppo e validazione di modelli matematici di microbiologia predittiva per la documentazione scientifica della sicurezza igienico sanitaria dei prodotti tradizionali italiani.
  • IZS AM 03/13 RC - Valutazione del ruolo della cross-contaminazione al punto vendita nella determinazione dell'esposizione a Listeria monocytogenes e Campylobacter attraverso il consumo, rispettivamente, di prodotti RTE e carne di pollo.
  • IZS LER 20/13 RC - Verso Expo 2015: analisi e comunicazione del rischio attraverso la rete degli II.ZZ.SS.

 

 PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DALLA COMMISSIONE EUROPEA

 

  • UEBATE0113 - Organisation and implementation of training activities on Animal welfare mainly for EU Member States under the “Better Training for Safer Food” initiative. Nell’ambito della strategia “Better Training for Safer Food” della DG SANCO, il LNR è coinvolto nel progetto promosso dall’Executive Agency for Health & Consumers. Il progetto, della durata complessiva di 48 mesi, prevede lo sviluppo di una piattaforma eLearning multilingue e la progettazione, lo sviluppo, la validazione e l’erogazione di n. 5 moduli eLearning finalizzati alla formazione di base dei veterinari ufficiali dei paesi europei, candidati e terzi. Il LNR collabora, in qualità di esperti, per la parte riguardante l’HACCP.

 

PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DALL’ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ ANIMALE

 

  •  OIETNFS1 - Twinning Tunisia Sicurezza Alimentare in collaborazione con l'Institut de la Recherche Vétérinaire de Tunisie (Tunisi e Sfax, Tunisia).

 

PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DALLE REGIONI ABRUZZO E MOLISE

 

  • RAAATE0113 - Arricchimento in elementi di funzionalità, sicurezza alimentare e tracciabilità del Pecorino di Farindola;
  • RMAACB0114 - Verifica e documentazione di elementi di tracciabilità reale, funzionalità e sicurezza per la valorizzazione dei prodotti lattiero-caseari in Molise.

 

Nell’ambito di questi due progetti sono state eseguite prove sperimentali di challenge test e shelf life su prodotti a base di latte, in accordo con la Technical Guidance Document on shelf-life studies for Listeria monocytogenes in ready-to-eat foods, Version 2 November 2008 e Version 3 June 2014, redatte da ANSES, EU-RL Listeria monocytogenes, Maisons-Alfort, France.

 

 
 
© IZSAM Ottobre 2016
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

SILAB for Africa

Un video realizzato dalle risorse interne dell'IZSAM racconta l’esperienza fatta in diversi Paesi africani con il Laboratory Information Management System, utilizzato al momento da 11 Paesi e dal 2013 finanziato dalla FAO nell’ambito del programma di aiuti USAID.

 

Brucella canis: descrizione della malattia e delle modalità di controllo

L'IZSAM ha reso disponibile un documento tecnico con la descrizione della malattia, la diagnosi, la terapia, la profilassi, gli aspetti di sanità pubblica e una proposta di algoritmo diagnostico per allevamenti canini infetti da B. canis.

 

Sorveglianza entomologica in Libia per la Rift Valley Fever

Si è conclusa la prima parte del corso eLearning progettato dall’IZS dell’Abruzzo e del Molise, in collaborazione con ERFAN, per conto della Commissione Europea per il Controllo dell’Afta Epizootica della FAO.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670