Le attività internazionali dell'Istituto G. Caporale

 

70 anni fa nasceva a Teramo l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise "Giuseppe Caporale" (ICT), una struttura dinamica che impiega oggi circa 500 persone tra veterinari, biologi, chimici, amministrativi e altre figure professionali.

Più di un terzo della vita dell'Istituto è racchiuso in una vasta esperienza internazionale, fatta di cooperazione, di scambio reciproco di informazioni e conoscenza, volta alla creazione di reti di collaborazione sul fronte della sicurezza alimentare e del benessere animale, passando per il monitoraggio delle emergenze epidemiologiche.


Gli esperti dell'Istituto hanno svolto così un ruolo di forte contributo alla crescita dei Paesi dell'Africa, del Mediterraneo, dei Balcani e dell'America Latina, nell'ottica di una sempre maggiore tutela della salute dei consumatori.

Un bilancio di queste attività sul fronte della cooperazione internazionale dell'Istituto "G. Caporale" è stato presentato nella Sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri, lunedì 21 novembre alle ore 17.30.


Sono intervenuti il Senatore Antonio Tomassini, Presidente XI I Commissione Permanente del Senato, Igiene e Sanità; Andrea Gavinelli , Direzione salute e consumatori della Commissione Europea; Salvatore Magazzù , Agenzia esecutiva per la salute e i consumatori della Commissione Europea; Faouzi Kechrid, Presidente dell'Organizzazione mondiale dei Veterinari; Moniqu e Eloit e Nikola Belev, Organizzazione Mondiale per la Sanità Animale (OIE); la dr.ssa Daniela Battaglia ha portato i saluti di Katinka De Balogh, dell'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (FAO); Vincenzo Caporale, già direttore dell'Istituto e l'attuale direttrice Rossella Lelli.

Il convegno, visibile in streaming sul sito dell'istituto, è stato presentato dalla giornalista Monica Maggioni e ha visto la partecipazione di un folto pubblico oltre a personalità di spicco delle organizazioni internazionali e vari politici abruzzesi.


Video in streaming del convegno

 
 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Agosto 2016
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

ANIHWA Epi-risk Project

Al CIFIV di Teramo si è tenuto il workshop del progetto internazionale sui metodi di sorveglianza delle malattie animali basati sul rischio, di cui è capofila l’IZSAM e che vede la partecipazione di Università e Centri di ricerca israeliani, olandesi e spagnoli.

 

L’Istituto in California alla GeoVet Conference

Gli esperti del reparto Scienze Statistiche e GIS dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise hanno partecipato alla Conferenza, che si è svolta dall’8 al 10 ottobre all’Università di Davis, con cinque presentazioni orali e un poster.

 

L'Istituto ospita il progetto PALE-Blu

Il 25 e 26 settembre si è svolto a Giulianova il terzo meeting annuale del progetto “PALE-Blu - Understanding pathogen, livestock, environment interactions involving bluetongue”, finanziato dal programma di ricerca e innovazione dell’Unione Europea Horizon 2020.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670