Approccio One Health nella sorveglianza di zoonosi emergenti o riemergenti

 

 

Nella sede del CIFIV dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise, l’11 e 12 dicembre, si è svolto il Workshop on surveillance of emerging arboviruses in the Mediterranean Region under a “One Health” approach. L’evento è stato progettato dall’IZSAM che ha invitato i principali partner progettuali, esperti del settore, rappresentanti dei Paesi della rete MediLabSecure, di OIE e FAO. Il workshop, organizzato in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, si inserisce nell’ambito del progetto europeo One Health network for the prevention of vector-borne diseases around the Mediterranean and Black Sea regions (MediLabSecure), coordinato dall’Istituto Pasteur.

 

La principale finalità è la promozione dell’approccio One Health nella sorveglianza di zoonosi emergenti o riemergenti, con particolare riferimento alle arbovirosi, integrando le attività svolte dalle Autorità sanitarie di sanità pubblica e veterinarie nei 22 Paesi appartenenti alla rete MediLabSecure: Albania, Algeria, Armenia, Bosnia Erzegovina, Egitto, Georgia, Giordania, Kosovo, Libano, Libia, Montenegro, Marocco, Palestina, Serbia, Repubblica di Macedonia, Tunisia, Turchia, Mauritania, Senegal, Niger, Mali e Burkina Faso; Paesi che hanno competenze e capacità di sorveglianza integrata molto diverse tra loro.

 

Con il workshop dell’11 e 12 dicembre è iniziata un’analisi tesa a far emergere le principali lacune del sistema di sorveglianza integrato e le relative esigenze di formazione. L’evento ha fatto registrare la presenza di circa 35 partecipanti: delegati delle Autorità competenti dei Servizi di Sanità Pubblica e Sanità Pubblica Veterinaria di Albania, Algeria, Armenia, Bosnia Erzegovina, Georgia, Giordania, Kosovo, Libano, Montenegro, Niger, Palestina, Serbia e Tunisia.

 

 

18 dicembre 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Dicembre 2018
 
 
 
Notizie sull'argomento

Sospensione attività per chiusura estiva

Dal 5 al 16 agosto sono sospese le attività dell’IZSAM: dall’1 agosto non saranno accettati nuovi campioni o materiali, ad eccezione di quelli la cui lavorazione sia assolutamente urgente. Assicurati, comunque, i servizi essenziali legati a situazioni d’emergenza.

 

Presentato Shelter Quality ai veterinari della Sardegna

L’Istituto ha relazionato sul protocollo Shelter Quality durante il corso di formazione “Controllo ufficiale nelle strutture di ricovero per cani”, organizzato a Cagliari dalla Regione Sardegna e dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna.

 

Dispositivi salva ambiente per gli automezzi aziendali

Sabato 13 luglio, nella sede centrale dell’IZSAM di Teramo, su tre automezzi aziendali saranno montati dispositivi innovativi che riducono le emissioni inquinanti da combustione di idrocarburi. Ai test tecnici di prova dei dispositivi sono invitati gli organi di informazione.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670