The Role of Veterinary Services on Animal Welfare in natural disasters for Balkan countries

 

 

Nel Centro Internazionale per la Formazione e l’Informazione Veterinaria “Francesco Gramenzi” (CIFIV) di Teramo, dal 26 al 28 novembre, si è svolto il workshop OIE “The Role of Veterinary Services on Animal Welfare in natural disasters for Balkan countries (flooding scenario)”, organizzato dall'OIE in collaborazione con l’IZS dell’Abruzzo e del Molise.

 

Si è trattato del primo di una serie di eventi finalizzati a migliorare le conoscenze e le competenze dei Servizi Veterinari dei Paesi membri OIE per garantire un’adeguata assistenza agli animali da reddito, da compagnia e alla fauna selvatica durante e dopo i disastri naturali. I lavori del workshop - programmato nell’ambito della Piattaforma OIE “Animal Welfare for Europe”, di cui l’IZSAM è membro nel ruolo di Centro di Collaborazione per la Formazione Veterinaria, l’Epidemiologia, la Sicurezza Alimentare e il Benessere Animale - si sono focalizzati sullo scenario delle alluvioni nell’area balcanica particolarmente colpita da eventi di questo genere.

 

La scelta della sede dell’evento è ricaduta su Teramo per l’esperienza acquisita dall’IZSAM nel quadro della gestione dei disastri naturali, anche in veste di Centro di Referenza Nazionale per l’Igiene Urbana Veterinaria e le Emergenze Non Epidemiche - IUVENE. La scelta conferma, inoltre, l’impegno dell’Istituto nella cooperazione come promotore e facilitatore di azioni a favore della sanità e del benessere animale a livello internazionale. Circa 30 delegati dei Servizi Veterinari di Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Grecia, Kosovo, Montenegro, Romania e Serbia hanno condiviso le proprie esperienze confrontandosi con esperti dell’OIE, della Commissione Europea, del Dipartimento dell’Ambiente dell’alimentazione e degli affari rurali del governo britannico (DEFRA), dell’IZSAM, della Protezione Civile italiana, nonché con i rappresentanti delle principali categorie di portatori d’interesse (associazioni di categoria dei produttori e ONG) al fine di individuare strategie efficaci a tutela del benessere animale in occasione di disastri naturali, secondo le linee guida dell’OIE.

 

Nel workshop è stato adottato un approccio problem solving e partecipativo per far emergere, in un contesto “tra pari” facilitato, temi rilevanti e trasversali, buone prassi scalabili tra Paesi, con la prospettiva di delineare le strategie future a supporto dei Servizi Veterinari per affrontare le emergenze causate da calamità naturali.

 

 

11 dicembre 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Dicembre 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Sospensione attività per chiusura estiva

Dal 5 al 16 agosto sono sospese le attività dell’IZSAM: dall’1 agosto non saranno accettati nuovi campioni o materiali, ad eccezione di quelli la cui lavorazione sia assolutamente urgente. Assicurati, comunque, i servizi essenziali legati a situazioni d’emergenza.

 

Presentato Shelter Quality ai veterinari della Sardegna

L’Istituto ha relazionato sul protocollo Shelter Quality durante il corso di formazione “Controllo ufficiale nelle strutture di ricovero per cani”, organizzato a Cagliari dalla Regione Sardegna e dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna.

 

Dispositivi salva ambiente per gli automezzi aziendali

Sabato 13 luglio, nella sede centrale dell’IZSAM di Teramo, su tre automezzi aziendali saranno montati dispositivi innovativi che riducono le emissioni inquinanti da combustione di idrocarburi. Ai test tecnici di prova dei dispositivi sono invitati gli organi di informazione.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670