Sierotipo 3 del virus della Bluetongue in Sardegna: prima notifica

 

Il 5 ottobre scorso il Ministero della Salute ha notificato all’Organizzazione Mondiale della Sanità animale (OIE) 8 focolai di Bluetongue causati dal sierotipo 3 del virus (BTV-3) in Sardegna, provincia Sud Sardegna, comune di Teulada. Il 3 Ottobre la presenza del virus è stata confermata dal laboratorio mediante real-time PCR.

Complessivamente si sono verificati 100 casi clinici, di cui 96 pecore e 4 capre registrando rispettivamente una morbidità apparente del 6.03% e del 2.00%.  Questa è la prima volta che il BTV-3 è notificato in Sardegna.

 

Il BTV-3 è stato rilevato per la prima volta in Italia, in Sicilia, nella provincia di Trapani, nella passata stagione epidemica, a novembre 2017, in una pecora di 3 anni di un gregge situato nei pressi di Trapani (parte ovest dell’isola, di fronte alla penisola di Cap Bon) che mostrava segni clinici ascrivibili alla Bluetongue, successivamente confermati essere causati dal BTV-3.

Il virus identificato in Sicilia era identico a quello tunisino (BTV-3 TUN2016), precedentemente identificato a Cap Bon a Novembre 2016.

 

Source of the map: http://www.oie.int/wahis_2/public/wahid.php/Reviewreport/Review/viewsummary?fupser=&dothis=&reportid=28180

 
 
 
© IZSAM Ottobre 2018
 
 
 
Notizie sull'argomento

Presentato Shelter Quality ai veterinari della Sardegna

L’Istituto ha relazionato sul protocollo Shelter Quality durante il corso di formazione “Controllo ufficiale nelle strutture di ricovero per cani”, organizzato a Cagliari dalla Regione Sardegna e dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna.

 

Dispositivi salva ambiente per gli automezzi aziendali

Sabato 13 luglio, nella sede centrale dell’IZSAM di Teramo, su tre automezzi aziendali saranno montati dispositivi innovativi che riducono le emissioni inquinanti da combustione di idrocarburi. Ai test tecnici di prova dei dispositivi sono invitati gli organi di informazione.

 

I Flag e la ricerca per lo sviluppo dei territori costieri

Il 22 giugno si è tenuto a Giulianova un interessante incontro organizzato da Fisheries Local Action Group (FLAG) Costa Blu, patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole e con il contributo dell’IZSAM e dell’Università degli Studi di Teramo.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670