Sierotipo 3 del virus della Bluetongue in Sardegna: prima notifica

 

Il 5 ottobre scorso il Ministero della Salute ha notificato all’Organizzazione Mondiale della Sanità animale (OIE) 8 focolai di Bluetongue causati dal sierotipo 3 del virus (BTV-3) in Sardegna, provincia Sud Sardegna, comune di Teulada. Il 3 Ottobre la presenza del virus è stata confermata dal laboratorio mediante real-time PCR.

Complessivamente si sono verificati 100 casi clinici, di cui 96 pecore e 4 capre registrando rispettivamente una morbidità apparente del 6.03% e del 2.00%.  Questa è la prima volta che il BTV-3 è notificato in Sardegna.

 

Il BTV-3 è stato rilevato per la prima volta in Italia, in Sicilia, nella provincia di Trapani, nella passata stagione epidemica, a novembre 2017, in una pecora di 3 anni di un gregge situato nei pressi di Trapani (parte ovest dell’isola, di fronte alla penisola di Cap Bon) che mostrava segni clinici ascrivibili alla Bluetongue, successivamente confermati essere causati dal BTV-3.

Il virus identificato in Sicilia era identico a quello tunisino (BTV-3 TUN2016), precedentemente identificato a Cap Bon a Novembre 2016.

 

Source of the map: http://www.oie.int/wahis_2/public/wahid.php/Reviewreport/Review/viewsummary?fupser=&dothis=&reportid=28180

 
 
 
© IZSAM Ottobre 2018
 
 
 
Notizie sull'argomento

Dall’Iraq a Teramo per la brucellosi

Il Governo USA ha finanziato tre mesi di formazione in IZSAM alla dott.ssa Ruqaya Mustafa Ali del CVL di Baghdad per migliorare le strategie irachene di controllo di questa importante malattia batterica - trasmissibile all’uomo - che colpisce bovini, bufali, pecore, capre, suini, cani e animali selvatici.

 

Collaborazione con l'Università di Glasgow sulla Bluetongue

Il Centre for Virus Research dell’Università scozzese e l’IZSAM hanno sottoscritto un accordo quinquennale di collaborazione scientifica che ha portato a Teramo, per tre mesi, il veterinario patologo dott.ssa Vanessa Herder.

 

Benessere animale durante la macellazione di bovini, suini e ovini

Dal 19 al 22 febbraio si è svolto a Barcellona il primo dei 7 corsi di formazione, organizzato dall’IZSAM in partenariato con l’Università degli Studi di Milano, nell’ambito dell’Iniziativa “Better Training for Safer Food” della Commissione Europea.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670