Confermata la presenza della Peste Suina Africana in due cinghiali in Belgio

 

Il 13 settembre la Agence fédérale pour la sécurité de la chaîne alimentaire (AFSCA) del Belgio ha confermato il rilievo della Peste suina Africana (PSA) in due cinghiali ritrovati morti nel comune di Etalle (provincia di Luxembourg), non lontano dai confini con la Francia e il Lussemburgo. Azioni coordinate tra le varie autorità nazionali sono state immediatamente prese per prevenire la possibile diffusione del virus nei selvatici e preservare gli allevamenti di suini domestici. Allo stato attuale non è chiaro come l’infezione abbia raggiunto il Belgio, considerando che i focolai più vicini di PSA sono stati notificati in Repubblica Ceca a più di 800 km di distanza.

Sebbene il rilievo della PSA abbia interessato unicamente i cinghiali e non vi sia alcuna prova della presenza dell’infezione negli allevamenti domestici, questo ritrovamento pone in allerta tutta la filiera suinicola europea, anche in considerazione del ruolo di esportatore di suini del Belgio.

 

Maggiori informazioni

 

 
Figura 1. Focolaio di Peste Suina Africana in Belgio

Figura 1. Focolaio di Peste Suina Africana in Belgio

 
 
 
© IZSAM Settembre 2018
 
 
 
Notizie sull'argomento

Presentato Shelter Quality ai veterinari della Sardegna

L’Istituto ha relazionato sul protocollo Shelter Quality durante il corso di formazione “Controllo ufficiale nelle strutture di ricovero per cani”, organizzato a Cagliari dalla Regione Sardegna e dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna.

 

Dispositivi salva ambiente per gli automezzi aziendali

Sabato 13 luglio, nella sede centrale dell’IZSAM di Teramo, su tre automezzi aziendali saranno montati dispositivi innovativi che riducono le emissioni inquinanti da combustione di idrocarburi. Ai test tecnici di prova dei dispositivi sono invitati gli organi di informazione.

 

I Flag e la ricerca per lo sviluppo dei territori costieri

Il 22 giugno si è tenuto a Giulianova un interessante incontro organizzato da Fisheries Local Action Group (FLAG) Costa Blu, patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole e con il contributo dell’IZSAM e dell’Università degli Studi di Teramo.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670