Twinning OIE tra IZSAM e Università di Pretoria

 

 

Il 13 e 14 novembre, a Pretoria (Sudafrica), si è svolto il workshop finale del Twinning OIE sul benessere animale tra l’IZSAM e l’Università di Pretoria, alla presenza dei responsabili OIE (“Focal Points”) per il benessere animale di diversi Paesi SADC - Southern African Development Community tra cui Namibia, Botswana, Eswatini (già Swaziland), Zimbabwe, Zambia e Mozambico.

 

Il workshop ha permesso di disseminare i risultati del Twinning e di proporre la Facoltà di Scienze Veterinarie dell’Università di Pretoria quale punto di riferimento per il benessere animale in Africa Meridionale e prossimo Centro di Collaborazione OIE. Presenti numerose autorità governative sudafricane, incluso il Direttore dei Servizi Veterinari presso il Dipartimento dell’Agricoltura del Sudafrica, Michael Modisane, che ha aperto i lavori, e il rappresentante dell’Ufficio Subregionale OIE dell’Africa Meridionale, Andrea Britton.

Per l’IZSAM hanno partecipato il Direttore Generale Mauro Mattioli e i dottori Massimo Scacchia, Paolo Dalla Villa, Barbara Alessandrini e Luigi Iannetti. Il prof. Mattioli e il Preside della Facoltà di Scienze Veterinarie dell’Università di Pretoria, Vinny Naidoo, sono intervenuti per sancire la chiusura del workshop e delle attività del Twinning.

 

I lavori, guidati dai responsabili del Twinning Paolo Dalla Villa e Quixi Sonntag, sono stati incentrati sul benessere animale, la sua valutazione, relativa legislazione, formazione e attuali standard nei Paesi dell’Africa Meridionale. Si è discusso anche delle attività di ricerca nell’areale e dei casi studio in Sudafrica relativi a One Health, One Welfare.

 

Il Twinning, della durata di 18 mesi, è stato condotto dall’IZSAM in qualità di Centro di Collaborazione OIE per la Formazione Veterinaria, l’Epidemiologia, la Sicurezza Alimentare e il Benessere Animale. L’obiettivo è stato il miglioramento delle conoscenze e delle competenze del personale sudafricano per consentire alla Facoltà di Scienze Veterinarie dell’Università di Pretoria di ottenere lo status di Centro di Collaborazione OIE per il benessere animale, quindi fornire sostegno scientifico e assistenza tecnica agli altri Paesi dell’area SADC.

 

 

5 dicembre 2018 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Dicembre 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

SILAB for Africa

Un video realizzato dalle risorse interne dell'IZSAM racconta l’esperienza fatta in diversi Paesi africani con il Laboratory Information Management System, utilizzato al momento da 11 Paesi e dal 2013 finanziato dalla FAO nell’ambito del programma di aiuti USAID.

 

Brucella canis: descrizione della malattia e delle modalità di controllo

L'IZSAM ha reso disponibile un documento tecnico con la descrizione della malattia, la diagnosi, la terapia, la profilassi, gli aspetti di sanità pubblica e una proposta di algoritmo diagnostico per allevamenti canini infetti da B. canis.

 

Sorveglianza entomologica in Libia per la Rift Valley Fever

Si è conclusa la prima parte del corso eLearning progettato dall’IZS dell’Abruzzo e del Molise, in collaborazione con ERFAN, per conto della Commissione Europea per il Controllo dell’Afta Epizootica della FAO.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670