Corso su zoonosi e malattie emergenti trasmesse da vettori

 

 

L’approccio integrato Salute Unica si basa sulla costatazione che la salute degli uomini è strettamente legata alla salute degli animali e dell’ambiente. Si tratta di un concetto antico che deriva dalla cultura della Salute Pubblica, intesa come salute dell’uomo, dell’animale e la tutela dell’ambiente. Questo approccio è diventato più evidente negli ultimi anni, durante i quali molti eventi morbosi a livello globale hanno dimostrato l’importanza dei fattori in grado di perturbare le interazioni tra questi tre ambiti, determinando l’emergere e il riemergere di molte zoonosi.

 

L’IZS dell’Abruzzo e del Molise con il corso di formazione “Zoonosi e Malattie emergenti trasmesse da vettori” - in programma a Teramo il 20 e 21 settembre nella sala convegni del CIFIV di Colleatterrato Alto - soddisfa la domanda formativa della Regione Abruzzo che ha finanziato l’iniziativa.

 

L’evento è stato progettato con l’obiettivo di fornire agli operatori del settore sanitario la possibilità di acquisire strumenti adeguati per prevenire e controllare possibili emergenze sul territorio, avvalendosi della sinergica collaborazione tra i Centri e Laboratori di Referenza Nazionali dell’IZSAM (COVEPI e CESME) e dell’IZS della Sicilia (Centro di Referenza Nazionale per Anaplasma, Babesia, Rickettsia e Theileria - C.R.A.Ba.R.T. e CRN per Leishmaniosi - C.Re.Na.L.), nonché del qualificato contributo di docenti universitari e di esperti dell’Istituto Superiore di Sanità.

 

Il corso è accreditato ECM con 14 crediti formativi per le categorie professionali del medico veterinario (tutte le professioni), del medico chirurgo (discipline: Epidemiologia; Igiene degli alimenti e della nutrizione; Igiene, epidemiologia e sanità pubblica; Malattie Infettive e Medicina Generale), del biologo, del tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, del tecnico sanitario di laboratorio biomedico.

 

I beneficiari dell’azione formativa sono i professionisti sanitari appartenenti al Servizio di Sanità Veterinaria e Sicurezza Alimentare, ai Servizi Veterinari e ai Dipartimenti di Prevenzione delle ASL della Regione Abruzzo.

 

 

Documento in formato Adobe AcrobatPROGRAMMA DEL CORSO(611 KB)

 

 

11 settembre 2017 (MG)

 
 
 
 
© IZSAM Settembre 2017
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Due ricercatori dall'Etiopia per il SILAB For Africa

Il 20 febbraio il dott. Hagos Asgedom, responsabile dell’accettazione ed epidemiologia del National Animal Health Diagnostic and Investigation Centre of Ethiopia, presenterà in Istituto il Centro etiope che utilizza SILABFA sviluppato dall’IZSAM.

 

Festa Nazionale del Gatto

Il 17 febbraio si festeggia in Italia l’animale domestico più diffuso al mondo. L’Istituto cura gli aspetti scientifici del primo Museo del Gatto italiano, che verrà presentato a luglio in Galles al Congresso dell’European Association for Health Information and Libraries.

 

Twinning OIE con l'Azerbaijan

Dal 5 al 7 febbraio l’Istituto ha partecipato a Baku al kick off meeting e all’audit preliminare del progetto di gemellaggio OIE sulla sicurezza alimentare tra il Ministero della Salute italiano e il Republican Veterinary Laboratory dell’Azerbaijan.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670