coperazione
 
 

Cooperazione

 

L’Istituto è lo strumento tecnico-scientifico d’eccellenza nazionale di cui si avvalgono il Ministero della Salute e le Regioni di Abruzzo e Molise per le attività di cooperazione nei settori della sanità pubblica veterinaria, igiene, sicurezza alimentare e per un corretto equilibrio del rapporto uomo-animale-ambiente (One Health approach).

 

Dai primi anni ’90 l’IZSAM opera un scelta di politica internazionale, affiancando al proprio territorio di competenza l’ambito internazionale mediante la fornitura di servizi e prodotti ai Paesi del Sud del mondo. In virtù della nomina conferita nel 1991 dal Ministero della Salute a Centro di Referenza Nazionale per lo studio e l’accertamento delle malattie esotiche degli animali (CESME) l’Istituto ha focalizzato la sua attività internazionale nel bacino del Mediterraneo e in Africa sub‑Sahariana, instaurando accordi di collaborazione finalizzati ad una reciproca crescita tecnico‑scientifica. La policy della cooperazione a lungo termine dell’Istituto è fondata sulla reciprocità e sul coinvolgimento diretto del personale locale ai diversi livelli, evidenziando in questo modo l’importanza dei processi di sviluppo endogeno e partecipativo e sottolineando il ruolo di proposizione e attuazione che può essere assunto dai Governi locali.

 

Negli ultimi anni le attività di collaborazione intraprese dall’IZSAM si sono diversificate: dallo studio delle malattie infettive all’igiene degli alimenti e allo studio della presenza di residui negli alimenti, al supporto mediante sistemi informativi delle attività diagnostiche, epidemiologiche e correlate a registrazione e identificazione degli animali.

 

L’IZSAM, d’intesa con il Ministero della Salute, riconosce la cooperazione internazionale come strumento essenziale per contribuire alla prevenzione delle malattie degli animali e garantire la salute pubblica, attraverso il controllo delle zoonosi, attraverso il trasferimento dei servizi e delle competenze necessari a rendere più sicuri i Paesi in via di sviluppo, da cui provengono i maggiori rischi.

 

L’IZSAM condivide l’impegno a perseguire gli Obiettivi globali di sviluppo sostenibile, determinati nell’ambito dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e considera la diminuzione della povertà e il miglioramento della salute pubblica come tematiche trasversali nelle attività internazionali. Tenendo conto della crescente pressione che i paesi meno sviluppati sul piano economico ed istituzionale producono su quelli più avanzati nell’ambito della tutela della salute, l’Istituto riconosce l’esigenza di stabilire contatti inter istituzionali con i diversi paesi e considera un elemento importante della propria linea operativa le relazioni con gli istituti dei PVS per il trasferimento delle conoscenze nei settori della veterinaria e della sicurezza alimentare

 

L’Istituto sta continuando a svolgere un ruolo sempre più funzionale al soddisfacimento della domanda in Sanità Pubblica Veterinaria proveniente dai Paesi in via di sviluppo, cogliendo con essa le opportunità derivanti dalla collaborazione scientifica.

 
 
 
© IZSAM Agosto 2017
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Guide Pratiche Europee per il trasporto animale

L’IZS dell’Abruzzo e del Molise "G. Caporale" nel consorzio di Enti e Organizzazioni internazionali che ha realizzato le Guide Europee alle buone pratiche relative al trasporto di bovini, ovini, equini, suini e pollame, pubblicate di recente.

 

L'Istituto in Estonia

L’IZSAM ha preso parte al 68° Annual Meeting of the European Federation of Animal Science, che si è tenuto a Tallin. L’incontro è stata un’opportunità di confronto sugli ultimi progressi nelle scienze animali per molti ricercatori internazionali.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: comunicazione@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670