Calendario 2011 Istituto G. Caporale

 

Paesaggi d'Abruzzo e Molise, tradizione gastronomica e sicurezza alimentare

 

La gastronomia è una delle più autentiche testimonianze delle nostre radici culturali. Insieme al paesaggio, diretta espressione dell'ambiente che ci circonda, la gastronomia è una delle manifestazioni più autentiche della cultura di un popolo. In Abruzzo e Molise l'arte culinaria ha radici profonde ed ha trovato recentemente nuovi fermenti attraverso protagonisti d'eccezione. Sono quei giovani cuochi-imprenditori che hanno avuto l'intelligenza di capire che il futuro è sempre innovazione e che questa muove dalle radici della propria cultura e dalle proprie tradizioni. L'aver coniugato la fantasia, indispensabile ingrediente di una grande cucina, con il rigore della sperimentazione e l'analisi della propria tradizione ha dato e sta dando un nuovo straordinario vigore al processo d'innovazione della grande tradizione culinaria dell'Abruzzo e del Molise. La loro creatività si incontra e si sposa con i paesaggi del nostro territorio, arricchendo questa edizione del calendario, attraverso le immagini delle loro elaborazioni culinarie. Ne deriva un messaggio forte e chiaro sul connubio atavico tra terra e tradizione dalla cui evoluzione scaturiscono risultati unici e davvero inattesi e, soprattutto, una nuova economia del territorio. Anche l'Istituto G. Caporale, che nel 2011 compie 70 anni, affonda le proprie radici nell'Abruzzo rurale del secolo scorso e sulle fondamenta di una cultura agro-pastorale antica e profonda. In questo tempo l'Istituto è stato uno dei motori dell'innovazione e del progresso della società abruzzese ed è oggi uno strumento su cui l'Abruzzo del futuro può contare per rinnovarsi e progredire. Gli Abruzzesi e i Molisani possono contare su questa autorevole istituzione per avere la certezza che gli alimenti che consumano abbiano i più alti livelli igienico-sanitari e a cui l'agro-industria regionale, nazionale e internazionale possa rivolgersi per avere servizi basati sui più alti livelli di conoscenza ed efficienza operativa. Nella quotidianità del nostro lavoro, rivolgendo un'attenzione particolare alla salvaguardia del territorio e delle tradizioni gastronomiche abruzzesi e molisane, constatiamo con sempre maggiore soddisfazione come oggi sia più comprensibile e condiviso il concetto di sicurezza alimentare, vale a dire il rispetto della qualità igienico-sanitaria, nutrizionale e organolettica degli alimenti, la qualità ambientale dei processi di produzione, trasformazione, preparazione e consumo dei cibi. Il futuro non può far paura a chi ha in sé la consapevolezza della propria cultura, dei propri valori, delle proprie capacità. Noi abbiamo l'ambizione di essere una parte importante della cultura delle nostre Regioni. Interpretiamo l'economia della conoscenza anche come innovazione tecnologica applicata alla cultura del territorio e immaginiamo un futuro in cui le nostre competenze scientifiche e tecnologiche possano coniugarsi con quelle dei nostri agricoltori, della nostra industria agro-alimentare e dei nostri ristoratori, per costruire un'offerta territoriale di alta qualità capace di generare nuovo benessere economico e sociale per i giovani cittadini dell'Abruzzo e il Molise del terzo millennio.

(Vincenzo Caporale, Direttore)

 
 
 

Copertina. Oratorio di Santa Maria della Pietà, Calascio (AQ). Foto di Giovanni Lattanzi
Retro copertina. Campi aperti, Santo Stefano di Sessanio (AQ). Foto di Michele Carrelli

Terza di copertina. Tracce di animale selvatico, Monti della Laga (TE). Foto di Giovanni Lattanzi
Gennaio. Piana dei Quarti, Pescocostanzo (AQ). Foto di Giovanni Lattanzi
Febbraio. Monti Gemelli, veduta al tramonto da Bellante (TE). Foto di Giovanni Lattanzi

Marzo. La Majella vista da Filetto (CH). Foto di Giovanni Lattanzi

Aprile. Veduta dal porto al tramonto, Giulianova (TE). Foto di Giovanni Lattanzi

Maggio. Golfo di Vasto (CH). Foto di Giovanni Lattanzi
Giugno. Valle dell'Aterno (AQ). Foto di Vincenzo Caporale
Luglio. Lungomare e trabocchi a Termoli (CB). Foto di Michele Carrelli
Agosto. Teatro di Sepino (CB). Foto di Giovanni Lattanzi

Settembre. Porto Canale (PE). Foto di Michele Carrelli

Ottobre. Area nei dintorni di Tornimparte (AQ). Foto di Giovanni Lattanzi

Novembre. Veduta da Rigopiano, Farindola (PE). Foto di Giovanni Lattanzi
Dicembre. Gran Sasso d'Italia visto da Colledara (TE). Foto di Vincenzo Caporale


Coordinamento editoriale: Walter Mazzitti

 
 
© IZSAM Agosto 2016
 
 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670

 
 
 
 

Warning: session_write_close(): write failed: No space left on device (28) in /srv/www/htdocs/IZS/Engine/RAServePG.php on line 732

Warning: session_write_close(): Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/var/lib/php5) in /srv/www/htdocs/IZS/Engine/RAServePG.php on line 732