L'Istituto in Libano

 

 

Dal 4 al 7 dicembre l’IZS dell’Abruzzo e del Molise, in qualità di Centro di Collaborazione OIE per la Formazione Veterinaria, l'Epidemiologia, la Sicurezza Alimentare e il Benessere Animale, ha organizzato a Beirut, presso il Ministero dell’Agricoltura libanese, l’ultima attività formativa del progetto di gemellaggio tra il Ministero della Salute italiano - attraverso l’IZSAM - e il Ministero dell’Agricoltura libanese, nel campo della sorveglianza delle malattie animali, della sicurezza alimentare, della sanità animale e della formazione veterinaria.

 

Il progetto, avviato nel 2013 e coordinato dal dott. Giacomo Migliorati, responsabile del Laboratorio Alimenti di Origine Animale, ha avuto l’obiettivo specifico di incrementare le competenze dei laboratori e dei servizi veterinari libanesi. Il workshop sul sistema HACCP e sulle procedure di audit è stato dedicato alla formazione degli ispettori ufficiali del Ministero libanese incaricati del controllo delle produzioni agroalimentari nel Paese, focalizzando l’attenzione in particolare sul settore lattiero-caseario, data la rilevanza di tale produzione in Libano.

Il workshop è stato articolato in 4 giorni di lezione, con le docenze del dott. Francesco Pomilio e della dott.ssa Stefania Salucci, e ha visto la partecipazione di 18 delegati del Ministero dell’Agricoltura del Libano e dell’Istituto di Ricerca Agraria del Libano (IRAL). Nel corso del workshop, che si è svolto attraverso lezioni frontali e attività di gruppo, la partecipazione dei colleghi libanesi è stata molto attiva e ha consentito ai docenti dell’Istituto di conoscere la realtà del Paese e così di contestualizzare il corso di formazione.

 

Venerdì 8 dicembre, a conclusione dei lavori, si è tenuta la conferenza finale del Twinning OIE alla presenza del Ministro dell’Agricoltura del Libano. Alla conferenza hanno partecipato il rappresentante OIE per il Medio Oriente, le autorità veterinarie libanesi, i delegati dell’Università di Beirut, gli esperti dell’IZSAM e i rappresentanti della Giordania e della Siria. L’occasione, oltre a rappresentare il momento di chiusura formale del progetto, ha permesso di rinnovare la volontà dell’IZSAM e dei partner libanesi di continuare la collaborazione e attivare nuove opportunità di cooperazione. L’interesse dei rappresentanti siriani e giordani presenti alla riunione ha favorito lo sviluppo di un dialogo costruttivo con i loro Paesi e l’avvio di nuovi percorsi di collaborazione.

 

 

22 dicembre 2017 (MG)

 
Visualizza la galleria
 
 
 
© IZSAM Dicembre 2017
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Fabbisogni formativi delle imprese all’UNITE

L’IZSAM ha condiviso le proprie esperienze nell’ambito della formazione al convegno “Fare emergere fabbisogni formativi latenti delle imprese: una sfida da raccogliere?”, che si è tenuto il 21 settembre all’Università degli Studi di Teramo.

 

Ancora tre tartarughe spiaggiate sulle coste abruzzesi e molisane nello scorso fine settimana

Con le tre carcasse di tartaruga marina comune (Caretta Caretta) rinvenute nel fine settimana, sale a 36 il numero di esemplari sottoposti ad autopsia dall’inizio dell’anno nella sede centrale dell’IZSAM.

 

IX Premio Speciale IZSAM G. Caporale

Nella conferenza stampa del 23° Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo, il dott. Paolo Dalla Villa ha presentato il IX Premio Speciale IZSAM G. Caporale per un filmato sulla relazione uomo-animale, confermando l’impegno dell’Istituto nel sostenere il Premio.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670