L'Istituto in Estonia

 

 

Dal 28 agosto all’1 settembre l’IZS dell’Abruzzo e del Molise ha preso parte al 68° Annual Meeting of the European Federation of Animal Science (EAAP) che si è tenuto a Tallin, in Estonia. Ogni anno l’EAAP organizza un meeting internazionale che offre l’opportunità a ricercatori di diversi settori, che lavorano con un ampio spettro di specie animali, di incontrarsi e discutere sugli ultimi progressi nell’ambito delle scienze animali. I principali obiettivi dell’European Federation of Animal Science sono di favorire, attraverso l’attiva cooperazione dei suoi membri e di altre organizzazioni nazionali e internazionali, il progresso della ricerca scientifica, lo sviluppo sostenibile e i sistemi di produzione; migliorare le condizioni tecniche ed economiche del settore animale; promuovere il benessere degli animali domestici; controllare e ottimizzare l’utilizzo delle risorse naturali e, in particolare, delle risorse genetiche animali.

 

Il meeting di Tallin si è concentrato sui “Modelli di Produzione Animale nello Sviluppo della Bioeconomia”, un tema molto sentito a livello mondiale e particolarmente appropriato in vista degli attuali cambiamenti sia nella società umana che nell’industria animale. Il programma si è focalizzato sui recenti risultati e sulle posizioni relative al progresso in genetica animale, salute e benessere, nutrizione, fisiologia, sistemi di allevamento, allevamento di precisione del bestiame, allevamento di bovini, equini, suini, ovini, caprini e anche sugli insetti.

 

Per l’IZSAM ha partecipato Maria Nardoia del Laboratorio Relazione-Uomo Animale e Benessere Animale che ha presentato il lavoro “Welfare assessment of cattle at control post” (M. Nardoia, S. Messori, W. Ouweltjes, P. Dalla Villa, C. Pedernera, B. Mounaix, A. Velarde) all’interno della sessione “Livestock transport and slaughter”. Nell’ambito di questa sessione dei lavori è stato affrontato il tema delle nuove strategie per migliorare il benessere animale, focalizzandosi in particolare sull’applicazione di tecnologie innovative, sull’utilizzo e il perfezionamento degli strumenti per la valutazione del benessere animale durante il trasporto e la macellazione.

 

Il trasporto via terra degli animali vivi e la macellazione sono parte integrante dell’odierna industria del bestiame. Il trasporto coinvolge diversi fattori di stress, con effetti negativi sulla salute e sul benessere degli animali. Allo stesso tempo anche la macellazione degli animali è un evento stressante: inevitabilmente coinvolge dolore e paura, anche con le migliori condizioni tecniche disponibili. Le attuali tecniche di stordimento rappresentano un tema di dibattito poiché presentano anch’esse inconvenienti dal punto di vista del benessere animale. Inoltre, alcune prove indicano che sia lo stress dovuto al trasporto che alla pre-macellazione possono compromettere la qualità della carcassa e della carne. Nonostante siano stati fatti progressi nel corso degli ultimi anni, rimangono ancora ampi margini di miglioramento per ridurre la sofferenza degli animali durante queste fasi di produzione.

 

 

 

5 settembre 2017 (MG)

 
 
 
 
© IZSAM Settembre 2017
 
 
 
 
Notizie sull'argomento
 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: comunicazione@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670