I sistemi informativi geografici in ambito veterinario

 

 

Fino a qualche anno fa i Sistemi Informativi Geografici (GIS) venivano utilizzati poco per i costi proibitivi dell’acquisizione dati, dei software e della formazione del personale. Negli ultimi anni lo sviluppo tecnologico e la conseguente riduzione dei costi, unita alla disponibilità di software open source, hanno fatto sì che i GIS fossero più accessibili: oggi costituiscono uno strumento sempre più diffuso nelle pubbliche amministrazioni e nel mondo delle libere professioni. La loro crescita esponenziale ha reso possibile sviluppare in modo più flessibile competenze nel settore dell’epidemiologia applicata e della statistica e nella progettazione ed esecuzione di interventi in sanità pubblica. L’applicazione dei GIS consente di misurare i parametri di salute delle comunità e, sulla base delle informazioni raccolte in modo scientifico e oggettivo, di valutare gli interventi possibili. Il loro utilizzo in ambito veterinario a salvaguardia dell’ambiente, rappresenta inoltre un requisito essenziale per le attività di prevenzione dei servizi sanitari.

 

Per questi motivi l’IZS dell’Abruzzo e del Molise ha deciso di organizzare il corso di formazione “I sistemi informativi geografici (GIS) in ambito veterinario”. Alla fine del percorso di studio i partecipanti saranno in grado di conoscere: i concetti fondamentali di un Sistema Informativo Geografico (GIS) e le sue possibili applicazioni in ambito veterinario; i tipi di dati geografici e la loro organizzazione;le tecniche di esplorazione dei dati geografici e la creazione di mappe tematiche per l’individuazione di pattern spaziali nella diffusione di malattie epidemiche;le principali analisi di dati spaziali utilizzate nei piani di sorveglianza e le modalità di pubblicazione su web per la diffusione e condivisione di informazioni epidemiologiche.

 

Il corso è stato progettato dai reparti “Scienze Statistiche e GIS” e “Formazione e Progettazione” dell’IZSAM secondo la metodologia dell’eLearning che pone il discente al centro del sistema, prevedendo l’adozione di un metodo formativo personalizzato e individualizzato che responsabilizza lo stesso discente rispetto alle scelte del proprio apprendimento e del proprio percorso formativo/professionale. Il corso, erogato in modalità eLearning dal 16 aprile al 30 novembre 2018, è accreditato ECM con 10 crediti formativi per le figure professionali dei veterinari, biologi, chimici e tecnici sanitari di laboratorio biomedico del Servizio Sanitario Nazionale: Ministero della Salute, Servizi Veterinari Regionali, ASL, Istituti Zooprofilattici Sperimentali.

 

 

13 aprile 2018 (MG)

 
 
 
 
© IZSAM Aprile 2018
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Ancora tre tartarughe spiaggiate sulle coste abruzzesi e molisane nello scorso fine settimana

Con le tre carcasse di tartaruga marina comune (Caretta Caretta) rinvenute nel fine settimana, sale a 36 il numero di esemplari sottoposti ad autopsia dall’inizio dell’anno nella sede centrale dell’IZSAM.

 

IX Premio Speciale IZSAM G. Caporale

Nella conferenza stampa del 23° Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo, il dott. Paolo Dalla Villa ha presentato il IX Premio Speciale IZSAM G. Caporale per un filmato sulla relazione uomo-animale, confermando l’impegno dell’Istituto nel sostenere il Premio.

 

L'Istituto al Convegno Nazionale AIVI di Milano

Rilevante il contributo dei ricercatori dell’IZSAM al XXVIII Convegno Nazionale AIVI “Attualità nell’igiene degli alimenti: stato dell’arte e prospettive future”, che si è tenuto a Milano, nel Palazzo della Regione Lombardia, dal 12 al 14 settembre.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670