Raro avvistamento di mante mediterranee al largo di Pescara

 
Manta (foto di Federico Lombardo)
Manta (foto di Federico Lombardo)

A fine agosto, al largo di Pescara, è stato effettuato un raro avvistamento di due mante mediterranee (Mobula mobular) da un rappresentante di Marevivo. Un'ottima notizia poiché la specie, che vive nei mari tropicali e subtropicali, viene raramente avvistata nei nostri mari. Il tutto è accaduto a circa 8 miglia ad est dalla piattaforma "Giovanna" sulla batimetrica dei 218 metri, sull'orlo della "fossa" che porta il fondale dai 120 ai 190-200 metri di profondità.

Il grande pesce pelagico è il più grande Batoideo nel Mediterraneo, può raggiungere i cinque metri di larghezza, si nutre di zooplancton ed è dotato di un aculeo nascosto nel tessuto alla base della coda. Purtroppo la specie è minacciata dalla cattura accidentale causata da numerosi attrezzi da pesca, come i palamiti per i pescespada, le reti derivanti e talvolta le tonnare d'altura.

Per la sua supposta rarità e basso potenziale riproduttivo, la manta è considerata minacciata e quindi inclusa nell'Allegato II del Protocollo sulle Aree Specialmente protette e sulla Conservazione della Biodiversità della Convenzione di Barcellona.

Lo straordinario avvistamento è stato così commentato dal direttore di Marevivo, Carmen Di Penta: "Il mar Adriatico ci sta regalando un mare di sorprese che danno la speranza che quest'area si stia riprendendo: in primavera una megattera ha stazionato circa due mesi tra la Slovenia e le coste italiane, adesso due bellissime mante. È dovere di tutti noi continuare a combattere ed approfondire le conoscenze scientifiche, affinché queste visite inattese non siano più sorprendenti, ma divengano usuali".

 
 
 
© IZSAM Agosto 2016
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Il saluto del Presidente del CdA

L’Avv. Manola Di Pasquale, Presidente del CdA dell’IZSAM, ringrazia il prof. Mattioli per il lavoro svolto e i risultati raggiunti, rivolgendo al contempo gli auguri di buon lavoro al dott. Nicola D’Alterio che ha assunto il ruolo di Direttore Generale Facente Funzione.

 

Il saluto al prof. Mattioli

Il dott. Nicola D’Alterio, dal 13 gennaio 2019 Direttore Generale F.F dell’IZSAM, raccoglie l’importante eredità del prof. Mauro Mattioli che saluta e ringrazia per la condivisione di un proficuo percorso professionale, ricco di sfide stimolanti e di successi.

 

Benedizione degli animali

Il 17 gennaio, in occasione della Festa di Sant’Antonio Abate, l’IZS dell’Abruzzo e del Molise partecipa a Teramo alla benedizione degli animali organizzata a Porta Melatina dall’Associazione culturale Teramo Nostra.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670