Il pesce palla argenteo è arrivato in Alto Adriatico. Allarme dell’Istituto oceanografico di Spalato: è una specie tossica

 

È arrivato anche nell’Alto Adriatico il “Lagocephalus sceleratus”, più comunemente conosciuto come pesce palla argenteo. Il pesce dalla forma particolare rappresenta però un grave rischio per l’uomo perché è velenoso. Per questo motivo l’Istituto oceanografico di Spalato ha lanciato l’allarme: il pesce palla argenteo non va assolutamente mangiato. In Istria infatti è già stato catturato da numerosi pescatori e quindi è importante informare tutti sulla pericolosità del pesce se viene mangiato. La sua carne infatti contiene una sostanza mortale, la tetradotossina, che porta alla paralisi del sistema respiratorio e problemi al sistema cardiocircolatorio e quindi può essere letale. Ciò che è importante sapere è che l’effetto di questa tossina permane anche dopo la cottura dell’alimento.

 

Il pesce palla argenteo era già presente nel Mediterraneo, ma non era mai arrivato davanti alle nostre coste. Distinguerlo non è difficile proprio perché ha un aspetto che lo rende unico, ma non tutti però sanno della sua pericolosità. In effetti in altri Paese, come l’Egitto negli anni scorsi si sono segnalati casi di intossicazioni mortali dovuti proprio a questa particolare specie di pesce.

 

 

Link a http://www.sivempveneto.it

 

 
 
 
© IZSAM Agosto 2016
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Il saluto del Presidente del CdA

L’Avv. Manola Di Pasquale, Presidente del CdA dell’IZSAM, ringrazia il prof. Mattioli per il lavoro svolto e i risultati raggiunti, rivolgendo al contempo gli auguri di buon lavoro al dott. Nicola D’Alterio che ha assunto il ruolo di Direttore Generale Facente Funzione.

 

Il saluto al prof. Mattioli

Il dott. Nicola D’Alterio, dal 13 gennaio 2019 Direttore Generale F.F dell’IZSAM, raccoglie l’importante eredità del prof. Mauro Mattioli che saluta e ringrazia per la condivisione di un proficuo percorso professionale, ricco di sfide stimolanti e di successi.

 

Benedizione degli animali

Il 17 gennaio, in occasione della Festa di Sant’Antonio Abate, l’IZS dell’Abruzzo e del Molise partecipa a Teramo alla benedizione degli animali organizzata a Porta Melatina dall’Associazione culturale Teramo Nostra.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670