Linee di ricerca

 

I professionisti dell’IZSAM sono impegnati quotidianamente nella ricerca sperimentale sull’origine e lo sviluppo delle malattie infettive e diffusive degli animali, nella diagnosi delle malattie animali e di quelle che si possono trasmettere all’uomo.

L’Istituto partecipa a molti progetti di Ricerca corrente e di Ricerca finalizzata finanziati dal Ministero della Salute con il Fondo Sanitario Nazionale, per promuovere la ricerca in campo biomedico e sanitario di elevata qualità e avere, così, una base scientifica per la programmazione di interventi mirati al miglioramento dello stato di salute della popolazione. La ricerca corrente è l’attività di ricerca scientifica a programmazione triennale, diretta a sviluppare nel tempo le conoscenze fondamentali in settori specifici della biomedicina e della sanità pubblica: i finanziamenti hanno cadenza annuale e sono erogati a favore dei soggetti istituzionali la cui attività di ricerca è stata riconosciuta dallo Stato come orientata al perseguimento di fini pubblici. Le attività di ricerca finalizzata attuano gli obiettivi prioritari, biomedici e sanitari, individuati dal Piano Sanitario Nazionale e sono svolte dalle Regioni, dall’Istituto Superiore di Sanità, dall’Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza sul Lavoro, dalla Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali, dagli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico e dagli Istituti Zooprofilattici Sperimentali.

Le linee di ricerca dell’IZSAM abbracciano anche la dimensione internazionale attraverso i Twinning dell’OIE e i Programmi quadro della UE, lo strumento finanziario creato dall’Unione Europea per rafforzare le basi scientifiche e tecnologiche dell’industria, favorire la competitività internazionale e promuovere le azioni di ricerca negli Stati membri. Di seguito alcune linee di ricerca in corso:

 

Sanità animale

  • studio della patogenesi e caratterizzazione dei microrganismi afferenti ai Centri e ai Laboratori di Referenza Nazionali e OIE;
  • studio degli insetti vettori responsabili della trasmissione di infezioni all’uomo e agli animali;
  • applicazione della telediagnosi in Sanità animale;

Sieri e vaccini

  • sviluppo di vaccini contro le malattie esotiche emergenti (Peste equina, PPR, PPCB);
  • sviluppo di metodi alternativi alla sperimentazione animale;
  • sviluppo di prodotti diagnostici innovativi (proteina ricombinante VP7 per lo sviluppo di un test c-ELISA- BT, Peste equina).

Sicurezza alimentare

  • sviluppo di modelli predittivi per microrganismi patogeni e loro validazione per l’impiego nell’industria alimentare;
  • applicazione del sequenziamento di nuova generazione (NGS);
  • studio dei patogeni emergenti in alimenti vegetali;
  • studio delle cinetiche di trasferimento dei contaminanti (ambiente, foraggio, animale, alimento);
  • studio delle relazioni tra benessere animale e sicurezza microbiologica delle carni di pollame;
  • studio delle caratteristiche microbiologiche ed esecuzione di challenge-test su prodotti tradizionali abruzzesi e molisani.

Epidemiologia/Analisi del rischio

  • sviluppo di procedure per rafforzare la capacità di rilevazione precoce e di risposta rapida ai focolai di tossinfezioni alimentari a livello nazionale e internazionale;
  • sviluppo di sistemi informativi e modelli matematici e spaziali per aumentare l'efficacia della rilevazione, controllo ed eradicazione di malattie infettive emergenti ed esotiche per le popolazioni animali;
  • sviluppo di modelli epidemiologici basati sulle movimentazioni animali e utilizzo di tecniche di Social Network Analysis (SNA) a supporto delle attività di ricerca veterinaria e alla definizione di Piani di eradicazione, sorveglianza e controllo per le malattie animali;
  • sviluppo di metodi di epidemiologia genomica per lo studio delle popolazioni genetiche dei patogeni batterici e virali.

Relazione uomo-animale e Benessere animale

  • sviluppo di sistemi di valutazione dello stato di benessere degli animali allevati;
  • studio delle dinamiche di popolazione e dell’ecologia degli animali sinantropici, selvatici ed infestanti;
  • sviluppo di sistemi di sorveglianza epidemiologica delle zoonosi in ambito urbano.

Biologia delle acque marine e superficiali

  • studi sugli aspetti riproduttivi di specie ittiche di particolare interesse commerciale;
  • messa a punto ed applicazione di biotest per la valutazione ecotossicologica delle acque e dei sedimenti;
  • individuazione e caratterizzazione di alghe potenzialmente tossiche associate a fenomeni di fioritura;
  • sviluppo e applicazione di sistemi biologici di preallarme per il biomonitoraggio in continuo delle acque dolci e marine;
  • studio dei processi depurativi dei molluschi bivalvi.
 
 
© IZSAM Maggio 2017
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Chiusura estiva dell'Istituto

L’IZSAM resterà chiuso dal 14 al 19 agosto 2017, le Sezioni diagnostiche di Avezzano e Lanciano dal 7 al 19 agosto. Dal 3 agosto non saranno accettati nuovi campioni o materiali, ad eccezione di quelli urgenti. Assicurati i servizi essenziali legati a situazioni di emergenza.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: comunicazione@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670