Linee di ricerca

 

I professionisti dell’IZSAM sono impegnati quotidianamente nella ricerca sperimentale sull’origine e lo sviluppo delle malattie infettive e diffusive degli animali, nella diagnosi delle malattie animali e di quelle che si possono trasmettere all’uomo.

L’Istituto partecipa a molti progetti di Ricerca corrente e di Ricerca finalizzata finanziati dal Ministero della Salute con il Fondo Sanitario Nazionale, per promuovere la ricerca in campo biomedico e sanitario di elevata qualità e avere, così, una base scientifica per la programmazione di interventi mirati al miglioramento dello stato di salute della popolazione. La ricerca corrente è l’attività di ricerca scientifica a programmazione triennale, diretta a sviluppare nel tempo le conoscenze fondamentali in settori specifici della biomedicina e della sanità pubblica: i finanziamenti hanno cadenza annuale e sono erogati a favore dei soggetti istituzionali la cui attività di ricerca è stata riconosciuta dallo Stato come orientata al perseguimento di fini pubblici. Le attività di ricerca finalizzata attuano gli obiettivi prioritari, biomedici e sanitari, individuati dal Piano Sanitario Nazionale e sono svolte dalle Regioni, dall’Istituto Superiore di Sanità, dall’Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza sul Lavoro, dalla Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali, dagli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico e dagli Istituti Zooprofilattici Sperimentali.

Le linee di ricerca dell’IZSAM abbracciano anche la dimensione internazionale attraverso i Twinning dell’OIE e i Programmi quadro della UE, lo strumento finanziario creato dall’Unione Europea per rafforzare le basi scientifiche e tecnologiche dell’industria, favorire la competitività internazionale e promuovere le azioni di ricerca negli Stati membri. Di seguito alcune linee di ricerca in corso:

 

Sanità animale

  • studio della patogenesi e caratterizzazione dei microrganismi afferenti ai Centri e ai Laboratori di Referenza Nazionali e OIE;
  • studio degli insetti vettori responsabili della trasmissione di infezioni all’uomo e agli animali;
  • applicazione della telediagnosi in Sanità animale;

Sieri e vaccini

  • sviluppo di vaccini contro le malattie esotiche emergenti (Peste equina, PPR, PPCB);
  • sviluppo di metodi alternativi alla sperimentazione animale;
  • sviluppo di prodotti diagnostici innovativi (proteina ricombinante VP7 per lo sviluppo di un test c-ELISA- BT, Peste equina).

Sicurezza alimentare

  • sviluppo di modelli predittivi per microrganismi patogeni e loro validazione per l’impiego nell’industria alimentare;
  • applicazione del sequenziamento di nuova generazione (NGS);
  • studio dei patogeni emergenti in alimenti vegetali;
  • studio delle cinetiche di trasferimento dei contaminanti (ambiente, foraggio, animale, alimento);
  • studio delle relazioni tra benessere animale e sicurezza microbiologica delle carni di pollame;
  • studio delle caratteristiche microbiologiche ed esecuzione di challenge-test su prodotti tradizionali abruzzesi e molisani.

Epidemiologia/Analisi del rischio

  • sviluppo di procedure per rafforzare la capacità di rilevazione precoce e di risposta rapida ai focolai di tossinfezioni alimentari a livello nazionale e internazionale;
  • sviluppo di sistemi informativi e modelli matematici e spaziali per aumentare l'efficacia della rilevazione, controllo ed eradicazione di malattie infettive emergenti ed esotiche per le popolazioni animali;
  • sviluppo di modelli epidemiologici basati sulle movimentazioni animali e utilizzo di tecniche di Social Network Analysis (SNA) a supporto delle attività di ricerca veterinaria e alla definizione di Piani di eradicazione, sorveglianza e controllo per le malattie animali;
  • sviluppo di metodi di epidemiologia genomica per lo studio delle popolazioni genetiche dei patogeni batterici e virali.

Relazione uomo-animale e Benessere animale

  • sviluppo di sistemi di valutazione dello stato di benessere degli animali allevati;
  • studio delle dinamiche di popolazione e dell’ecologia degli animali sinantropici, selvatici ed infestanti;
  • sviluppo di sistemi di sorveglianza epidemiologica delle zoonosi in ambito urbano.

Biologia delle acque marine e superficiali

  • studi sugli aspetti riproduttivi di specie ittiche di particolare interesse commerciale;
  • messa a punto ed applicazione di biotest per la valutazione ecotossicologica delle acque e dei sedimenti;
  • individuazione e caratterizzazione di alghe potenzialmente tossiche associate a fenomeni di fioritura;
  • sviluppo e applicazione di sistemi biologici di preallarme per il biomonitoraggio in continuo delle acque dolci e marine;
  • studio dei processi depurativi dei molluschi bivalvi.
 
 
© IZSAM Maggio 2017
 
 
 
 
Notizie sull'argomento

Ricerca Finalizzata 2018

Il Ministero della Salute ha pubblicato il bando della Ricerca Finalizzata mettendo a disposizione per la ricerca sanitaria dell’anno in corso 95 milioni di euro. I progetti della durata triennale dovranno avere un esplicito orientamento applicativo.

 

Il ricordo di Adriano Mantovani a sei anni dalla scomparsa

Nel 2012 ci lasciava il prof. Adriano Mantovani, un gigante della Medicina Veterinaria. Il Centro di riferimento Veterinario per le Emergenze non Epidemiche della Regione Campania gli ha intitolato il Centro e dedicato il primo numero de “Il CeRVEnE”.

 

Pagamenti all’IZSAM attraverso PagoPA

Il servizio promosso dall’Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri garantisce di effettuare pagamenti elettronici alla PA in modo sicuro, affidabile, semplice e nella totale trasparenza dei costi.

 

 
 
 
 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale"

 

Campo Boario | 64100 TERAMO | ITALIA

Telefono 0039.0861.3321 | Fax 0039.0861.332251

e-mail: archivioeprotocollo@izs.it

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.izs.it

Partita IVA: 00060330677

Codice Fiscale: 80006470670